×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 593

Salerno. Mazzette al Ruggi, i giudici fiorentini “salvano” Brigante e Liberti

11 Giugno 2016 Author :  

Mancano indizi gravi per dire che i medici Luciano Brigante e Gaetano Liberti siano colpevoli di concussione nei confronti dei pazienti dirottati dalla Toscana al Ruggi di Salerno. Lo ha stabilito il Riesame distrettuale di Firenze, che smonta l’ordinanza cautelare e dispone per i due neurochirurghi la revoca degli arresti domiciliari. Liberti torna libero, perché per lui l’inchiesta è stata trasferita per intero all’autorità giudiziaria di Pisa; Brigante resta invece agli arresti domiciliari, in virtù della pronuncia del Riesame di Salerno sui soldi che alcuni pazienti hanno affermato di avergli consegnato in contanti, pur di accorciare i tempi d’attesa per l’intervento chirurgici.

Sull’altro capo d’imputazione, quello che coinvolge i rapporti con la clinica toscana di San Rossore dove opera Liberti, non vi sono gli estremi – spiegano i giudici – per rilevare il reato di concussione nell’intesa tra medici e pazienti in cui si concordava di far eseguire l’intervento al luminare giapponese Takanori Fukushina (anche lui indagato) non nella clinica privata, dove sarebbe costato di più, ma nelle sale operatorie di Salerno.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2