Fonderie Pisano, ricorso alla Corte di Strasburgo: lavoratori a rischio licenziamenti

13 Settembre 2016 Author :  
Salerno. Gli operai delle Fonderie Pisano rischiano il posto: aumenta la paura più grande dei lavoratori dello stabilimento di via dei Greci che ieri hanno sfilato per il centro cittadino, paralizzando il traffico e attirando l’attenzione del viavai quotidiano per decine di minuti, finendo la propria lenta ma inesorabile marcia a piazza Amendola, davanti alla Prefettura. Dalle informazioni dell’azienda, le indagini degli organi preposti al controllo dovrebbero consentire il ripristino delle attività. Il problema è che, se non si ripartirà subito, si rischia la mobilità per i lavoratori. Sul fronte comitati invece è stato annunciato il ricorso collettivo alla Corte europea dei Diritti dell’uomo di Strasburgo realizzato dal comitato “Salute e Vita”. Il motivo fondante è la violazione, secondo i cittadini, da parte dello Stato italiano, della Regione Campania e del Comune di Salerno, delle norme riguardanti la tutela della salute e dell’integrità psicofisica della popolazione della Valle dell’Irno. Servono 150 firme per procedere con l’iter e portare la causa alla Corte europea. Gli attivisti si sono detti pronti a tutto per non far riaprire le fonderie.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2