×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 671

Caso Bortoletti e ospedale di Scafati, Marra: "Adesso De Luca riapra il pronto soccorso"

01 Giugno 2017 Author :  

Dopo il rinvio a giudizio dell'ex commissario Maurizio Bortoletti, l'avvocato Brigida Marra, ex consigliere comunale, ci tiene a intervenire e precisare che l'intervento non è di carattere politico. Assente per "contrattempo" l'ex sindaco, che si è costituito parte civile, ovvero Pasquale Aliberti. Così Brigida Marra: "Pronto soccorso tolto in maniera non corretta, ora abbiamo fatto un passo avanti. Un rinvio a giudizio non è una condanna, ma non può essere smentito che nel documento Asl si diceva che Sarno e Nocera erano a 5 minuti. Io come avvocato e Pasquale Aliberti come cittadino, ci siamo impegnati rispettivamente come avvocato e cittadino. I commissari invece non hanno ritenuto di opporsi o di costituirsi parte civile. Oggi chiedo un incontro con il commissario della Regione Campania per chiarire la vicenda dell'ospedale di Scafati e mi rendo disponibile come teste per chi vorrà intraprendere azione legale. Bastava ripristinare le condizioni e avremmo ancora avuto un ospedale, adesso è il momento di mettere in mora la Regione Campania. L'ospedale e il pronto soccorso sono un diritto che ci è stato strappato e ora deve essere restituito". La prossima mossa è quella di chiedere un incontro al governatore Vincenzo De Luca per ottenere il rispetto del diritto mancato. Si tratta di una battaglia di tutti, infatti sul caso interviene anche l'ex consigliere comunale Michele Raviotta:" Il Cotucit ha fatto una battaglia quando a suo tempo abbiamo subito lo scippo dell'ospedale. Il nostro obiettivo era quello di ottenere il pronto soccorso e che fosse riconosciuto il diritto alla salute dei cittadini Scafati che non sono di serie B.
L'obiettivo non è far condannare Bortoletti, ma di fare aprire il pronto soccorso. De Luca deve assumersi le sue responsabilità, aveva detto in ospedale di Scafati sarebbe stato riaperto". "Nel nome di Pasqualino Aliberti è racchiusa tutta la comunità Scafatese e la squadra che aveva deciso di intraprendere l'azione giudiziaria. Ci hanno tolto un bene prezioso" dichiara l'ex consigliere comunale Diego Del Regno. L'incarico dell'avvocato Marra è stato svolto in maniera gratuita. L'ex amministratore Antonio Fogliame: "Una malattia acuta in pochi minuti deve essere trattata e quindi la presenza del pronto soccorso è fondamentale. Questo vale sia se si tratta di uno scafatese che di un extracomunitario. Un bacino di più di 100.000 abitanti non si poteva pensare di chiudere l'emergenza". Che ruolo potrebbe avere Monica Paolino nell'interlocuzione con il governatore? "La politica non ha potere rispetto alla Sanità. Quando mi riferisco a De Luca parlo di lui come commissario ad acta". E le responsabilità dell'ex commissario Stefano Caldoro? "Nel decreto 49 si faceva riferimento ai commissari locali quindi con la sua relazione Bortoletti aveva indotto in errore il commissario straordinario che leggendo quei dati pensava che l'ospedale potesse essere chiuso. Invece, con quella relazione errata, è arrivata la chiusura" specifica Marra.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2