Scafati. Sito di stoccaggio fuorilegge: a processo l'ex sindaco, un dirigente e un ex amministratore

17 Dicembre 2017 Author :  

A processo Pasquale Aliberti, Eduardo D'Angolo e Salvatore De Vivo, per i tre il 2018 inizierà all'insegna dei guai giudiziari.

L'ex Sindaco Pasquale Aliberti, l'ex Presidente dell'Acse Edoardo D'Angolo e il dirigente, ormai in pensione, Salvatore De Vivo, affronteranno dal prossimo 11 Gennaio il giudizio nelle aule della procura nocerina. I tre sono accusati a vario titolo di abuso d'ufficio e di violazione delle norme in materia ambientale, reati commessi nel 2013.

La vicenda riguarda il sito di stoccaggio provvisorio per rifiuti che fu approntato nell'ex area Del Gaizo, l'area che era quella alle spalle dell'ex palazzetto dello sport che confina con la Tenenza dei carabinieri, secondo l'accusa sarebbe stata sprovvista di alcune autorizzazioni necessarie e non avrebbe rispettato i requisiti richiesti dalle leggi vigenti. L'indagine della Procura di Nocera, titolare il PM Nesso, era partita dopo un'ispezione del Noe di Salerno che accertò che il sito provvisorio gestito dall’Acse su una superficie di 900 metri quadrati, era privo dei requisiti minimi di salvaguardia per l'ambiente e se pur in presenza di un'autorizzazione per la gestione ordinaria, era mancante di una necessaria concessione regionale.

I carabinieri coordinati dal capitano Giuseppe Ambrosone eseguirono, nel dicembre 2013, il sequestro di imballaggi di sostanze pericolose che erano appoggiati su un pavimento che secondo i militari presentava diverse sconnessioni e buche, era rilevata anche la presenza di oli esausti e vernici. Stoccati nell'area sempre in violazione delle norme ambientali vi erano anche servizi igienici, contenitori in metallo per la raccolta di rifiuti tessili, un cassone contenente elettrodomestici. Da quanto emerse dall’ispezione dei carabinieri, i rifiuti erano risultati sia privi di copertura che esposti agli agenti atmosferici, inoltre il sito di stoccaggio provvisorio non avrebbe avuto nemmeno un sistema di raccolta delle acque pluviali creando un potenziale rischio di inquinamento del sottosuolo senza l'opportuna e dovuta depurazione.

Dunque a distanza di poco più di quattro anni si avvia uno dei tanti giudizi in cui è incappata l'ex amministrazione Aliberti sciolta per camorra lo scorso mese di gennaio.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2