Salerno, Asl: servono medici, tecnici e infermieri. Ecco il piano di assunzioni

07 Novembre 2018 Author :  

Un vuoto in organico di 338 medici, 97 tra infermieri e altri operatori sanitari, a cui vanno aggiunti 42 dirigenti sanitari. È quanto emerge dallo schema triennale di fabbisogno del personale licenziato dall’Asl, che vede una carenza complessiva di 477 dipendenti nel ruolo sanitario, 209 in quello tecnico, 149 in quello amministrativo e 11 nel ruolo professionale, per un totale di 846 persone. Stando alle ipotesi immaginate dall’azienda sanitaria rispetto alla legge 191 del 2009, per quanto riguarda i camici bianchi si pensa a un reclutamento di 120 medici il primo anno e due plotoni di 109 nei 2 anni successivi. Stesso discorso per gli operatori del comparto, con 41 il primo anno e 28 ciascuno negli anni successivi. È di 42 unità, invece, la carenza di dirigenti sanitari. All’appello, però, non mancano solo i sanitari, ma larghi vuoti in organico si registrano anche nell’area tecnica. “La definizione del fabbisogno all’Asl è sicuramente un atto positivo - spiega Pietro Antonacchio, segretario generale della Cisl Fp di Salerno - Si attiva, nell’immediato, la contrattazione per le possibilità di concorso e altre forme di reclutamento, così come apre una vasta gamma di valorizzazioni professionali nel tempo. Riteniamo che il decreto vada ridiscusso, ma questo va fatto su altri livelli e deve partire dalla Regione. Credo che i numeri siano sottostimati rispetto al concreto fabbisogno assistenziale sul territorio. Chiederemo a breve, con Cgil e Uil, un incontro per definire quali siano le figure e tentare di avviare le procedure di reclutamento, così come per concludere il processo di stabilizzazione”.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2