Abusi sulle baby calciatrici, condannato l'allenatore "vergogna" del Salernitano

08 Dicembre 2018 Author :  

Abusi sulle baby calciatrici, condannato l’allenatore: dovrà scontare 7 anni e sei mesi di carcere. G.R., ex allenatore della Salernitana Magna Graecia di Eboli, è accusato di abusi sessuali aggravati dalla recidiva. Abusi commessi, tra l’altro, su minorenni: le ragazze hanno difatti subito le violenze quando ancora quindicenni. Le violenze sarebbero state commesse per almeno un anno: dal 2012 al 2013.

L’episodio culminante, che avrebbe convinto le tre vittime a raccontare tutto agli inquirenti, è avvenuto quando una delle tre è stata costretta a subire un rapporto completo. R. in primo grado fu condannato a nove anni di reclusione e una serie di pene accessorie tra le quali il divieto di avvicinamento a luoghi frequentati da minorenni e l’interdizione dai pubblici uffici.

Ex dipendente del ministero di Grazia e giustizia, a seguito della condanna è stato licenziato mentre la Federazione calcistica lo ha sospeso dall’attività di allenatore. In secondo grado i giudici hanno rideterminato la pena a sette anni e sei mesi. La stessa poi confermata dalla Cassazione. In quella udienza Russo si presentò per la prima volta in tribunale dichiarando ai giudici di non aver mai avuto alcun rapporto con le ragazze.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2