Confezionava pen drive esplosive: arrestato ingegnere salernitano

21 Maggio 2019 Author :  
Roberto Sparacio, nato a Salerno, residente a Palermo e domiciliato a Pantelleria (Tp), l'ingegnere informatico arrestato con l'accusa di aver confezionato pen drive esplosive, e' indagato per minacce aggravate, lesioni gravissime, tentata estorsione, fabbricazione, commercio e detenzione di materiale esplosivo e di addestramento a preparare esplosivi. Nell'abitazione del professionista, a Pantelleria, vi era un vero e' proprio laboratorio per la preparazione di congegni esplosivi e per miscelare sostanze chimiche, ritenute dagli inquirenti, molto pericolose. La polizia - le indagini sono state condotte dalla Squadra mobile e dalla sezione di pg della polizia presso la Procura di Trapani - ha scoperto, inoltre, in una cava di contrada Kazen, un kg di sostanze esplosive, miscelate, secondo gli inquirenti da Sparacio, "pericolosissime", al punto che proprio in queste ore gli inquirenti, considerato che il materiale "non e' trasportabile", stanno valutando se farlo esplodere sul posto.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2