Scafati. Questione Helios: ennesima protesta dei cittadini davanti al sito di stoccaggio

22 Luglio 2019 Author :  

Questione Helios: anche oggi sit-in di protesta per rivendicare il "Diritto al Respiro", in via Galileo Ferraris davanti al sito di stoccaggio della Helios. Presenti alla manifestazione al fianco di numerosi cittadini Don Giuseppe De Riggi, Don Peppino De Luca e Don Ferdinando De Maio, che si sono uniti ai comitati ed hanno pregato con loro. L'ennesimo protesta è stata organizzata dal comitato Comitato Cappelle e oltre, Mariconda e Scafati a difesa del Sarno che si sono ritrovati dinanzi ai cancelli della Helios, alle ore 6 per evitare ai camion di sversare i propri rifiuti. Una protesta pacifica ma ferma e soprattutto destinata a continuare.I comitati hanno intenzione di andare avanti fino alla risoluzione della vertenza.

"Domani se ne discuterà in consiglio comunale: - spiega il consigliere di opposizione del Pd Michele Grimaldi - il nostro appello alla cittadinanza è di partecipare, ascoltare, fare sentire con forza la propria voce. La nostra richiesta - e la nostra proposta, contenuta in una mozione che verrà discussa - è una ed una soltanto: che il Sindaco di Scafati emani una ordinanza urgente e contingibile per bloccare le attività del sito. Solo avviando questo iter, infatti, ASL e altri enti preposti saranno chiamati a relazionare in maniera celere e ufficiale sulla vicenda. Permettendo così, alle Istituzioni e a chi lotta per la propria salute e per l'ambiente, di continuare a fare passi in avanti".

"Un'intera comunita' costretta da troppo tempo a vivere tra miasmi insopportabili, soprattutto in questo periodo di caldo torrido, nell'indifferenza di Comune e Regione Campania. Questa mattina l'ennesima legittima protesta inscenata dal comitato "Cappella e oltre", per l'aggravarsi delle condizioni ambientali dell'area di via Galileo Ferraris a Scafati per la presenza del vicino impianto Helios per lo stoccaggio e il trattamento dei rifiuti speciali". Lo sottolinea in una nota il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano per il quale "inascoltati, sono stati, gli appelli dei cittadini, cosi' come siamo ancora in attesa di un riscontro alla nostra interrogazione all'assessore all'ambiente Bonavitacola, a cui abbiamo fatto seguire un esposto alla Procura, contestualmente a sollecitazioni della senatrice Luisa Angrisani, della deputata Virginia Villani e del consigliere comunale Giuseppe Sarconio". "Da tempo i residenti hanno documentato, con atti circostanziati che abbiamo allegato al nostro esposto, - continua il consigliere regionale - la fuoriuscita di percolato dagli autocompattatori. La Regione Campania, oltre ad autorizzare l'impianto e i successivi ampliamenti, e' responsabile tramite Arpac dei controlli delle emissioni a tutela della pubblica incolumita'. Per questo l'assessore Bonavitacola non puo' esimersi dal rispondere e deve assolutamente informare la popolazione su quali provvedimenti intende adottare, d'intesa con l'amministrazione comunale, per salvaguardare la salute dei cittadini".

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2