Sarno. La Regione annuncia controlli su Agovino, Canfora emana nuova ordinanza

06 Aprile 2020 Author :  

di Danilo Ruggiero 

Prt, la Regione Campania prende tempo ed annuncia di voler verificare le autorizzazioni rilasciate all'impianto dei rifiuti. Canfora vara una nuova ordinanza nei confronti di Agovino. A seguito dell’incendio dell’11 marzo 2020, in uno dei depositi della Prt a Sarno, continua a far discutere l’attività di trattamento dei rifiuti della famiglia dell’imprenditore Pasquale Agovino. Nei giorni scorsi, il primo cittadino Giuseppe Canfora aveva inoltrato una nota alla Regione Campania, ai Noe e al Comando dei Vigili del Fuoco di Salerno, annunciando anche un esposto alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore contro i funzionari di Palazzo Santa Lucia se non revocato il decreto che autorizzava l’impresa a riaprire l'attività. Nella fattispecie Canfora, nella missiva, aveva ricostruito la vicenda e messo in dubbio le autorizzazioni rilasciate alla Prt, partendo dall'esame della collocazione dei due siti della ditta. Secondo il primo cittadino, l'installazione autorizzata si trova nella proprietà del gruppo Agovino, mentre il capannone autorizzato in ampliamento dell’attività della Prt si trova su proprietà di soggetti terzi ed i due capannoni sarebbero completamente disconnessi tra loro e senza funzionalità accessoria. In pratica, per Canfora, il sito incendiato avrebbe una funzione autonoma di deposito di materiale e non un utilizzo pertinenziale all'attività principale. Il sindaco, poi, ha manifestato perplessità sulle quantità di rifiuti stoccate nell'impianto. Nel deposito andato in fumo, analizzando la quantità di residui bruciati, vi poteva essere una quantità di rifiuti che sembrerebbe di gran lunga superiore alle quantità che la ditta avrebbe potuto stoccare, ovvero 480 tonnellate. Pochi giorno dopo la lettera del Sindaco, la Regione ha risposto al sindaco, inoltrando la replica anche alla Prefettura di Salerno. Il funzionario incaricato ha rassicurato al Sindaco che effettuerà un controllo sui quantitativi di rifiuti stoccati dalla Prt e che verificherà il rispetto delle prescrizioni imposte. Intanto, il sindaco Canfora ha emanato anche una nuova ordinanza nei confronti dell'imprenditore Agovino, notificando il provvedimento anche ai Carabinieri di Sarno. L'imprenditore dovrà depositare presso la casa comunale tutti gli atti e le comunicazioni concernenti l'utilizzo dei tre capannoni e tutte le autorizzazioni antincendio, nonchè le documentazioni relativi ai rifiuti stoccati e ai dipendenti impiegati nella ditta.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2