Sarno/Mercato San Severino. Cofaser: proroga fino al 5 luglio per trovare accordo con creditori

29 Aprile 2020 Author :  

di Danilo Ruggiero

Cofaser, c’è la proroga del Tribunale fino al 5 luglio 2020 per trovare l’accordo con i creditori. Intanto il Cda avvia una azione di responsabilità civile. Il Consorzio di Farmacie e Servizi, avente sede a Sarno in via Roma, è al rush finale nella procedura instaurata presso il Tribunale di Nocera Inferiore, sezione Fallimentare. Il via libera al concordato preventivo “con riserva” era arrivato il 31 ottobre 2019, quando il Consorzio farmaceutico, i cui soci sono i Comuni di Mercato San Severino, rappresentato dal sindaco Antonio Somma, e quello di Sarno, con primo cittadino Giuseppe Canfora, decise di tentare la procedura concorsuale per evitare il fallimento, nell'intento di trovare un accordo con i creditori per ripianare un buco di 1 milione e 200 mila euro (debito che nel corso dei mesi sarebbe arrivato a toccare i 3 milioni di euro). A sua volta, il Tribunale di Nocera Inferiore nominò Commissario giudiziale della procedura Tommaso Nigro e giudice delegato Pasquale Velleca, concedendo alla società farmaceutica un termine di 120 giorni per presentare un piano di ristrutturazione. Termine prorogato, però, per consentire ai vertici del Consorzio di esperire ulteriori tentativi per la buona riuscita della procedura «Il termine di presentazione del piano di rientro e della proposta da presentare ai creditori è stato prorogato fino al 5 luglio- ha riferito Pierfrancesco Lupi consigliere del Cda- Auspichiamo che per quella data la nostra proposta venga accettata e cosi conosceremo il destino del Consorzio. In questi mesi le casse delle farmacie sono tornate in postivo, dopo anni di perdite. Ciò grazie ad un lavoro mirato che ha portato al taglio di spese inutili e ad una rimodulazione degli orari di lavoro. Sono stati inoltre interrotti sette rapporti lavorativi ed è stato risolto il contratto con l’ex direttore generale Luigi Napoli, il quale aveva una retribuzione che si aggirava attorno ai 150 mila euro». Continua «Nei confronti del vecchio Cda abbiamo instaurato un’azione di responsabilità civile per il risarcimento dei danni arrecati con le perdite del Consorzio. Inoltre sono in essere un procedimento per danno erariale alla Corte dei Conti e un altro sul profilo penale alla Procura di Nocera Inferiore. Gli inquirenti hanno già acquisito i documenti che ritenevano necessari per l’indagine». Lupi Conclude «Sul piano finanziario abbiamo recuperato molto. Paghiamo i fornitori immediatamente e abbiamo trovato un accordo con i sindacati». Intanto, mentre nei giorni scorsi vi è stato un incontro tra i soci del Cofaser e gli esponenti del Cda, continua anche l’attività investigativa della Guardia di Finanza di Scafati sugli ammanchi di cassa nelle farmacie, sulla sottrazione di documenti contabili e sul indennità anomale auto-liquidate, oggetto di denuncia nell'estate scorsa.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2