Salerno. Fonderie Pisano: la battaglia dei lavoratori si sposta a Napoli con la Cgil

16 Ottobre 2016 Author :  

Rischio licenziamento? Non è ancora finita per i lavoratori delle Fonderie Pisano. Dalla loro parte la Cgil. Alla presenza dei vertici sindacali – Arturo Sessa neo segretario della Cgil Salerno, Francesca D’Elia segretario della Cgil Fiom e Andrea Amendola segretario regionale della Cgil Fiom – si è discusso con i lavoratori di quello che il sindacato ha intenzione di tentare, come ultima chance, per sventare un licenziamento in tronco senza nemmeno la cassa integrazione.

Lunedì vi saranno nuove iniziative con un presidio che si recherà a Napoli, in Regione, per capire se ci sono ancora i presupposti per garantire gli ammortizzatori sociali ai lavoratori mentre i attende che l’azienda presenti, nelle prossime ore, la richiesta di riesame e anche l’ eventuale piano industriale. Molto duro il Arturo Sessa, che ha parlato di perplessità riguardo il rigetto dell’istanza di dissequestro. Infine i sindacalisti vogliono chiarezza anche su eventuali responsabilità dei Pisano sull'inquinamento e quindi sulle morti sospette della zona e risposte sui veri atti e la prassi per la delocalizzazione dell'azienda di via dei Greci a Salerno.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2