×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 730

Scafati. Helios, nuovo esposto dei residenti. Intanto il Tar "salva" L'Igiene Urbana

12 Gennaio 2017 Author :  

Scafati. Sito "Helios", nuovi disagi: i cittadini di nuovo dai carabinieri. L'azienda Igiene Urbana, nel frattempo ottiene la sospensione della revoca dell'agibilità. Dopo tre mesi di sequestro giudiziario la situazione ambientale legata alla gestione del sito di stoccaggio per rifiuti della Helios e dei vicini dell'Igiene Urbana (praticamente riconducibili in parte alla stessa proprietà) che si trova in via Galileo Ferraris, zona Cappella, tende a peggiorare e non migliorare. Giorni tragici per i residenti di Scafati che sono costretti a convivere con la "puzza" insopportabile proveniente dalla zona Pip dove è ubicata l'azienda che si occupa dello smaltimento di rifiuti. Una situazione talmente insostenibile, certificata anche alcuni giorni orsono da un sopralluogo dei militari della tenenza locale, sollecitati sempre dagli abitanti della zona, al punto che questa mattina alcuni cittadini stanchi si sono recati in caserma per segnalare i disagi. Il maresciallo in servizio ha ascoltato i tre cittadini, N.S., G.A. e C.M., uno dei quali che è anche firmatario di un altro esposto indirizzato al Noe, rassicurandoli che quasi settimanalmente relazionano il disagio ambientale e che al più presto avrebbe relazionato quanto esposto ai superiori e ai colleghi che si occupano dei reati ambientali. I tre denuncianti poco prima si erano recati anche alla Polizia Locale e avevano sollecitato gli interventi del caso. Domani nel frattempo si terrà la conferenza di servizi tra i rappresentanti della Regione, che rilascia i decreti autorizzativi all'esercizio dell'attività, del Comune di Scafati, sarà presente anche il sub commissario Prencipe, ed insieme ad Asl ed Arpac dovranno valutare alcune situazioni tecnico/ambientali relative all'impianto della Helios . I cittadini non si arrendono e sperano che al più presto sia dato lo stop al sito di rifiuti visto il permanere dei disagi nonostante sia stato sottoposto a sequestro preventivo da parte della Procura di Salerno e gestito da ottobre da due tecnici individuati dal Tribunale. Intanto, risultato importante per l'Igiene Urbana: il Tar sez. Salerno ha accettato la richiesta di sospensiva del provvedimento di revoca del certificato di agibilità predisposto dal Comune di Scafati dopo l'individuazione di alcuni illeciti urbanistici avvenuti all'interno dell'azienda. Il Tar ha così motivato la sospensiva della revoca dell'agibilitá"...Considerato che, nella comparazione dei contrapposti interessi, appare prevalente, in questa sede cautelare, quello alla prosecuzione dell’attività produttiva nel rispetto dell’iter procedimentale previsto per il conseguimento dei relativi titoli autorizzatori, non venendo in evidenza, alla luce del tenore motivazionale dell’atto impugnato, profili sostanziali di carattere igienico-sanitario” e quindi i giudici hanno ritenuto, pertanto, di accogliere la domanda cautelare”. Un punto a favore per L'igiene urbana che potrebbe permettere all'azienda di portare a casa un risultato favorevole a dispetto dei disagi che quotidianamente vivono gli abitanti: un reììprecedente favorevole anche alla Helios che ha presentato un ricorso "gemello". Intanto tra una settimana, saranno tre i mesi di commissaramento predisposti dalla Procura a salvaguardia dei livelli occupazionali della Helios e una cosa è certa, la Helios durante questo periodo ha provocato gli stessi disagi di prima. I cittadini restano in attesa, barricati in casa, che qualcuno gli conceda i loro diritti per grazia ricevuta.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2