Cava. Rimpasto in Giunta, Siani: "Ancora difficoltà per Servalli". La replica del Pd

10 Giugno 2017 Author :  

“L’ennesimo rimpasto in seno alla giunta Servalli in poco meno di due anni dalle elezioni, palesa le difficoltà politiche che attanagliano l’amministrazione comunale” dichiara il coordinatore di Fdi locale, Fabio Siani. Dopo l'ingresso di un nuovo volto in Giunta, arriva la polemica di Fdi: “Gli esponenti della maggioranza sono soliti sbandierare i risultati conseguiti – per la verità non si comprende quali sarebbero – accusando la minoranza di condurre un’opposizione strumentale e poco attenta alle problematiche della Città. Niente di più falso! L’amministrazione Servalli è fallimentare sotto tutti gli aspetti, amministrativi e politici, come dimostra l’ultimo avvicendamento in giunta. Volendo prendere in prestito una frase che si è soliti usare nello sport ossia “ squadra che vince non si cambia”, il Sindaco Servalli dovrebbe spiegare ai cittadini le ragioni politiche e amministrative che inducono le continue sostituzioni e i trasferimenti di delega. Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale non ha mai creduto a quanto pubblicato dai giornali in ordine alle vere cause che hanno accompagnato le dimissioni dell’ottimo assessore Autilia Avagliano, che guidata dal solito buon senso e dal garbo che la contraddistingue, probabilmente non ha inteso rendere pubbliche le vere motivazioni in ragione delle quali ha abbandonato la giunta Servalli . Secondo noi la verità risiede nel fatto che questa amministrazione è incapace di dare risposte ai cittadini, soprattutto alle fasce più deboli e disagiate, limitandosi a gestire l’ordinario ed evitando scientemente di programmare il futuro. L’ingresso in giunta dell’Assessore Iannone, solo l’ultima in ordine di tempo, ha confermato che l’amministrazione Servalli pecca in personalità e cosa ancor più grave per i cittadini, cede inesorabilmente alle richieste dei notabili salernitani. Affronti che il popolo cavese non tollera! Non me ne voglia l’assessore Enrico Bastolla, ma non può un professionista della Sua competenza e levatura subire continue mortificazioni. In questo ultimo anno è stato protagonista solo per il ricorrente alternarsi di deleghe, dalle attività produttive al sociale, passando per l’urbanistica. Delle due l’una: l’assessore Bastolla è un tuttologo con competenze a 360 gradi ovvero ha fallito nei sui incarichi e per lui si sta gradualmente profilando il più classico degli esoneri? Può un assessore del suo calibro, con una storia politica alle spalle, accettare supinamente ogni scelta del Sindaco; possibile che il gruppo consiliare che lo sostiene continui ad assistere inerme alla delegittimazione del suo esponente in Giunta? La risposta è una sola: mancanza di personalità! La nostra Città, a causa dell’incompetenza di taluni politici e alla mancanza di coraggio di altri è piombata nel più assoluto immobilismo, vivendo il momento peggiore della sua storia. Quali sono i progetti e le iniziative per rilanciare l’economia? Quali i progetti per il sociale? Quali opere pubbliche sono state ultimate? Quanti obbiettivi del programma elettorale di Servalli sono stati raggiunti? L’amministrazione dovrebbe rispondere ai Cittadini di tutte le sue inefficienze e mancanze e prendere coscienza dell’incapacità di governare la Città” conclude Siani nella nota.

LA REPLICA DEL PD - E’ sorprendente leggere il comunicato stampa dell’avv. Fabio Siani, coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, cioè di quel partito che ha gestito la città, a corrente alternata, nella precedente consiliatura in modo così fallimentare da uscire sonoramente bocciato dalle urne. Nel comunicato leggiamo che l’amministrazione Servalli avrebbe compiuto l’ennesimo rimpasto. Il rimpasto, secondo il significato che ne dà il dizionario, consiste nella sostituzione di uno o più assessori all’interno della giunta. L’amministrazione Servalli, dal suo insediamento ad oggi, ha mantenuto inalterata la compagine assessoriale, e nell’ambito della stessa si sono verificati solo piccoli cambiamenti di delega per meglio svolgere l’azione amministrativa. Meraviglia che un politico navigato come il coordinatore cittadino di fratelli d’Italia, ignori il significato della parola rimpasto, proprio lui che con l’amministrazione Galdi si è reso artefice del maggior numero di rimpasti che la storia cavese ricordi a memoria d’uomo, tanto che la porta della giunta era diventata una porta girevole. Sono note le motivazioni che sono state alla base delle dimissioni rassegnate dalla dr.ssa Avagliano, voler a tutti costi fare dietrologia denota mancanza di argomentazioni da parte di questa opposizione che pure a volte ha dimostrato senso di responsabilità. L’ingresso in giunta della dr.ssa Luisa Iannone rafforza l’amministrazione Servalli. Il suo profilo professionale è la risposta concreata a chi insinua il dubbio di una scelta etero diretta. Comprendiamo lo sfogo dell’avv. Siani , che sembra più essere rivolto a se stesso e alle vicende del suo partito, atteso che sovente si sono viste e si vedono ingerenze esterne che hanno condizionato e condizionano la vita politica di Fratelli d’Italia. Il ruolo dell’opposizione deve essere di critica costruttiva e di pungolo per l’amministrazione ma non può scivolare nella mera propaganda fondata su falsità. E’ inaccettabile ricevere accuse di immobilismo e di gestione fallimentare da chi in cinque anni ha causato danni alla città, danni che ancora oggi pagano i cittadini cavesi. Basterebbe pensare su tutto all’operazione COFIMA, alla vicenda dell’Ospedale, ereditato a posti zero, alla situazione disastrosa del patrimonio comunale a cominciare dal patrimonio scolastico, per consigliare una maggiore prudenza da parte di chi si è reso responsabile di queste scelte sciagurate. Il silenzio è d’oro!

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2