Pagani. Piano Urbanistico Comunale, Bottone: "Aperto al confronto"

11 Settembre 2017 Author :  

Piano Urbanistico Comunale, il primo cittadino Salvatore Bottone decide di fare un resoconto insieme ai consiglieri comunali di maggioranza e opposizione. La prossima mossa per il puc di Pagani sarà quella di confrontarsi con la città. "Credo che per quanto riguarda il punto sia importante anche per i Consiglieri Comunali avere prima una panoramica ed una visione di quello che è lo stato dell’arte, di quello che è stato il lavoro messo in campo fino a questo momento da parte degli uffici di piano, quindi dal lavoro fatto dall’architetto Zito in collaborazione con l’architetto Cuccaro - dichiara il sindaco in consiglio comunale - anche quella che poi è la volontà attraverso atti fatti dall’Amministrazione per quanto riguarda la costituzione di un ufficio dove si possa iniziare a lavorare poi in maniera più assidua per il completamento del piano urbanistico territoriale. Insieme a questo c’è da fare una valutazione
su quelli che sono gli altri passaggi che bisogna fare e che bisogna mettere in campo, ovvero il PUT, quindi sono argomenti importanti che come ho detto in una presentazione alla città di quello che è stato il lavoro preliminare fatto dall’ufficio, noi siamo aperti a tutte quelle che possono essere le indicazioni, i suggerimenti, quelli che saranno i confronti che andremo a fare con tutte le varie categorie, le associazioni e con ogni singolo cittadino. Perché diciamo che il PUC che per noi è definito, ho lasciato l’indicazione PUC dei servizi, il piano dei servizi perché effettivamente deve essere un piano a servizio della città, un piano a servizio dei cittadini, un rilancio ed uno sviluppo futuro nella nostra città e credo che questo non debba essere solo prerogativa di una parte del Consiglio Comunale, o di una parte della città, ma deve essere la prerogativa di tutti i cittadini e di tutta la comunità paganese, così come di tutto il Consiglio Comunale. E’ stato fatto un lavoro importante perché crea le basi per una specificità maggiore delle zone che devono essere trattate o delle indicazioni che bisogna poi dare all’ufficio in riferimento a tanti aspetti, mi riferisco solo a quello dei parametri che non abbiamo e che devono rientrare nella normalità, nei termini di legge e noi dobbiamo lavorare in tal senso - continua Bottone -Immagino le aree a parcheggio, le aree a verde, le aree sportive che sono al di sotto della quota stabilita dalla legge e quindi dobbiamo cercare di intervenire in tal senso. Così come vado ad immaginare dovrà essere il lavoro e il confronto che dobbiamo fare per mettere su una proposta condivisa, noi l’abbiamo già, abbiamo delle idee in riferimento, però riteniamo che vada fatto un lavoro insieme a tutti gli altri per quanto riguarda, ad esempio, le aree dismesse, i contenitori dismessi, così come per quanto riguarda alcuni grandi obiettivi che sono quelli per quanto attiene la parte ambientale, ovvero quello che si sta producendo come attività che abbiamo fatto fino a questo momento per quanto riguarda la zona pedemontana e quindi per quanto attiene la nostra Torretta, quindi via Amalfitana, la Cava e tutta quell’area per il risanamento e il controllo del territorio che sta producendo dei risultati devo dire soddisfacenti per quanto ci riguarda, lavori messi in campo e fatti dall’ufficio ambiente. Così come per quanto riguarda l’altro aspetto che ritengo storico per la nostra città, che è quello della riqualificazione ambientale della Cava con la delocalizzazione dell’impianto di calcestruzzi. Quindi, sono cose importanti per noi dove lì si può immaginare un nuovo sviluppo della nostra città attraverso percorsi ambientalistici che possiamo mettere su attraverso altri punti ricettivi o ricreativi per i nostri giovani e per la nostra città. Così come ritengo essenziale e importante un confronto su quella che è un’altra zona determinante della nostra città che è quella che riguarda l’ex Cirio, così come lo scalo merci della Ferrovia dello Stato con il sottopasso viario che si dovrà realizzare in quella zona. Quindi ritengo che questi sono argomenti di grande importanza e che devono determinare sicuramente un confronto serio tra le varie forze politiche che compongono il Consiglio Comunale. Ancora, immagino l’area qui di via Pittoni, così come altre zone della nostra città dove c’è bisogno di un confronto tra le varie idee che si vogliono mettere in campo. Abbiamo come vi ho sottolineato certamente delle nostre idee a riguardo a questi vari aspetti, in riguardo ai vari momenti che il PUC determinerà, sicuramente ci saranno le indicazioni e la proposta dell’Amministrazione, però come vi dicevo, adesso passeremo anche ad avere un confronto in maniera più specifico con la città e con le varie associazioni, andando a convocare degli incontri mirati anche coni vari rappresentati di categoria presenti sul nostro territorio, le varie forze presenti nella città di Pagani. Credo che almeno come primo intervento, come apertura del dialogo e del confronto, possa bastare, vorrei che intervenisse l’architetto Zito per poter entrare poi specificamente in quelli che sono i parametri a cui facevo riferimento, quelle che sono le tavole che sono state preparate, a quello che è il lavoro effettuato da un punto di vista di aspetto geologico, aspetto della viabilità, aspetto ambientale, quindi è stato fatto un lavoro preparatorio importante e credo che da un punto di vista tecnico sicuramente l’architetto Zito che ci ha lavorato su può darci maggiori informazioni e rappresentarci in maniera molto più tecnica quello che è oggi il lavoro effettuato dagli uffici. Voglio concludere comunicando al Consiglio e ai Consiglieri che è presente sul sito del Comune tutto il lavoro fino ad oggi preparato, tutto quello che riguarda le varie cartografie, i vari aspetti tecnici messi in campo, è presente sul sito ed è di libero accesso a tutti i cittadini, così come è anche presente sul sito del Comune una pagina dedicata per tutti coloro che vogliono interloquire con noi, con l’Amministrazione, con gli uffici per chiedere e proporre idee e per confrontarsi con l’Amministrazione". Insomma un vero e proprio appello rivolto a tutte le forze cittadine. 

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2