Pagani. Bottone commenta il voto e la città che lascia al suo successore Gambino

13 Giugno 2019 Author :  

Dopo la brutta sconfitta al ballottaggio il sindaco uscente incontra la stampa per commentare il voto. Un incontro per tracciare una linea di separazione tra il suo mandato e quello che sta per iniziare con il neo eletto sindaco Alberico Gambino. Presenti all'incontro tutta la giunta comunale e i molti dipendenti degli uffici comunali che hanno lavorato con lui in questi anni. Presente anche l'avversaria politica Luna Ferraioli. "Ritengo necessario per la città - ha esordito Bottone - far conoscere almeno i procedimenti più importanti da trasferire al neo-sindaco". Poi puntualizza a Gambino, dopo le tante critiche mossegli contro per non essersi complimentato con l'avversario. "Forse in un momento di euforia Gambino non ha ascoltato le mie parole, ma io gli auguri al sindaco li avevo fatti, e voglio ribadirlo. Non per telefono, ma pubblicamente come richiesto dalla mia carica". Una scrivania invasa da documenti che ha spiegato da subito cosa fossero quei faldoni stracarichi. "Sono solo alcune delle denunce e degli esposti che gli alleati di Gambino hanno fatto per bloccare il nostro lavoro. Li ho qui per far sapere in che modo è stata trattata questa città da quelli che oggi hanno vinto". Successivamente, si è passati ad altri documenti in cui erano appuntati e protocollati tutti i lavori e le opere messe in campo dall'amministrazione Bottone. Un lungo elenco che Bottone ha analizzato punto per punto. "Certamente non lasciamo i fallimenti di una società, un quasi dissesto finanziario e 20 milioni da ripianare. Quella che vado a dare a Gambino è una cassa in attivato, diversamente da quella lasciata a me. Abbiamo portato anche le Universiadi a Pagani - sottolinea Bottone - che si faranno nonostante tutte le bugie che si continuano a dire. Abbiamo anche un bilancio della Pagani servizi sempre attivo, diversamente dal fallimento della Multiservice, nonostante il non reperimento di quasi il 50% dei tributi per i rifiuti". E proprio sul tema della raccolta rifiuti ci tiene a sottolineare come, con un lavoro “coraggioso", sia riuscito a portare la raccolta differenziata ad oltre il 50%. Spazio anche per una riflessione sui risultati dei ballottaggi, per concludere: "Infine - sottolinea - bisogna ricordarsi che il 60% dei consensi del mio avversario è avvenuto solo su circa la metà degli elettori paganesi. Dovremmo interrogarci perché quel circa 40% non è andato a votare. Comunque Pagani è Pagani, ed è di tutti noi. Servire questa città è la cosa più bella che potessi fare". Intanto, ieri mattina i carabinieri del Noe hanno fatto visita al comune di Pagani per verificare quanto realizzato con i finanziamenti regionali a Pagani per aumentare la raccolta differenziata in città. I carabinieri del maggiore Giuseppe Capoluongo hanno acquisito documentazione e verificato quanto eseguito con i 600 milioni di euro spesi sul riordino del ciclo dei rifiuti.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2