×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 695

Marco Pannella. La rosa nel pugno. Interviste e interventi, 1959-2015

24 Maggio 2016 Author :  

Marco Pannella. La rosa nel pugno. Interviste e interventi, 1959-2015 - Una raccolta di alcuni degli articoli e delle interviste pubblicate e concesse dal leader radicale fino allo scorso anno. «Io amo gli obiettori, i fuori-legge del matrimonio, i capelloni sottoproletari amfetaminizzati, i cecoslovacchi della primavera, i nonviolenti, i libertari, i veri credenti, le femministe, gli omosessuali, i borghesi come me, la gente con il suo intelligente qualunquismo e la sua triste disperazione. Amo speranze antiche, come la donna e l’uomo; ideali politici vecchi quanto il secolo dei lumi, la rivoluzione borghese, i canti anarchici e il pensiero della Destra storica. Sono contro ogni bomba, ogni esercito, ogni fucile, ogni ragione di rafforzamento, anche solo contingente, dello Stato di qualsiasi tipo; contro ogni sacrificio, morte o assassinio, soprattutto se “rivoluzionario”. Credo alla parola che si ascolta e che si dice, ai racconti che ci si fa in cucina, a letto, per le strade, al lavoro, quando si vuol essere onesti e esser davvero capiti, più che ai saggi o alle invettive, ai testi più o meno sacri e alle ideologie. Credo sopra ogni altra cosa al dialogo, e non solo a quello “spirituale”: alle carezze, agli amplessi, alla conoscenza, come a fatti non necessariamente d’evasione o individualistici – e tanto più “privati” mi appaiono, tanto più pubblici e politici, quali sono, m’ingegno che siano riconosciuti... Non credo al potere, e ripudio perfino la fantasia se minaccia d’occuparlo... Non credo al fucile: ci sono troppe splendide cose che potremmo/potremo fare anche con il “nemico”, per pensare a eliminarlo...». Il libro, come tiene a precisare il curatore, il giornalista di "Radio Radicale" Lanfranco Palazzolo, non ha "alcuna pretesa di completezza", ma vuole solo essere una raccolta di alcuni degli articoli e delle interviste pubblicate e concesse dal leader radicale fino allo scorso anno. Il volume completa una trilogia pubblicata dalla Kaos attraverso la raccolta dei discorsi parlamentari di Pannella: "A sinistra del Pci" e "Contro i crimini di regime", pubblicati tra il 2006 e il 2007. L'opera di Palazzolo ha il pregio di far conoscere anche la parte meno nota delle iniziative politiche di Pannella prima della nascita di "Radio Radicale" e dell'approdo parlamentare di Pannella. Il libro si apre con la prima significativa proposta di Pannella dalle pagine de "Il Paese" rivolta, nel marzo del 1959, a Palmiro Togliatti con l'obiettivo di unire la sinistra democratica e quella comunista per una nuova alleanza alternativa alla Dc. Nella raccolta sono presenti anche due articoli pubblicati da Pannella su "Il Giorno"; una lettera ad Ernesto Rossi nelle fasi della dolorosa divisione del Partito Radicale nell'estate del 1962 e alcuni articoli di "Liberazione", il periodico radicale, diretto dallo stesso Pannella, nato nei mesi della battaglia referendaria sul divorzio. Chi vorrà sapere qualcosa in più sulla genesi delle iniziative non violente di Pannella, scoprirà che il primo sciopero della fame "italiano" del leader storico dei Radicali italiani risale all'agosto 1968: la forma di protesta non violenta venne attuata contro l'invasione sovietica di Praga. La cronologia del libro svela il difficile percorso politico di Pannella nelle organizzazioni universitarie e la scia di violenza da lui subita: è stato picchiato più volte dalla polizia durante iniziative pubbliche radicali ha subito intimidazioni dopo l'intervista a "Nuova Repubblica" in cui il leader radicale accusava il Pci di essere un "elemento del sistema". Tutto questo accadeva prima dei processi e della persecuzione giudiziaria delle disobbedienze civili degli anni '70. Piccoli passi di un grande politico compiuti sempre con "la rosa nel pugno" e l'arma della non-violenza, che forse oggi sono in pochi ad apprezzare.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2