banner agro

Energia. Campania, 400 milioni per piano aiuti famiglie e imprese

14 Settembre 2022 Author :  

La Regione CAMPANIA scende in campo per provare a mitigare gli effetti della crisi energetica ed economica: presentato questa mattina a Palazzo Santa Lucia il Piano di aiuti per il sostegno di imprese e famiglie voluto dal governatore Vincenzo De Luca. Nel complesso si tratta di una manovra dal valore complessivo di 400 milioni di euro. "Sono misure straordinarie, un segnale che l'istituzione vuole dare al territorio" afferma l'assessore regionale con delega al Bilancio, Ettore Cinque, che poi annuncia l'approvazione "di una serie di delibere per far fronte a situazioni emergenziali". "Un intervento tempestivo, come quello che facemmo in seguito alla crisi causata dal Covid, che si contraddistingue per rapidità" dice Cinque. A spiegare nel dettaglio la struttura del Piano è proprio il Presidente della CAMPANIA Vincenzo De Luca che parla di "sforzo straordinario della Regione, il massimo possibile in questo momento, per anticipare i tempi di Governo e Parlamento" i quali, a detta dell'inquilino di Palazzo Santa Lucia, "stanno perdendo troppo tempo".

"L'insieme delle misure che proponiamo è diviso in due blocchi e integreranno i provvedimenti a cui sta lavorando il Governo nazionale. Alcune sono già operative oggi, altre partiranno ex novo nelle prossime settimane" dice De Luca prima di fare il punto sugli interventi che riguarderanno innanzitutto gli studenti. "Per quest'anno accademico - spiega - daremo borse di studio a 45mila ragazzi entro il limite Isee di 21mila euro. Per il prossimo anno ci saranno invece 107 milioni di euro e aumenteremo il limite a 22mila e 700 euro. Poi abbiamo finanziato il trasporto per gli studenti di medie e università, nella fascia compresa tra gli 11 e i 26 anni. Un intervento che vale 30 milioni di euro per il quale una famiglia, per ogni ragazzo, risparmia 1000 euro: oggi siamo l'unica Regione italiana che adotta il trasporto gratuito". Tra i sostegni anche un voucher per le donne vittime di violenza da 6000 euro a cui si aggiunge quello per il figlio da 2500 euro "fino a esaurimento delle risorse che noi stanziamo".

Sempre per le famiglie arrivano 26 milioni per quelle che non hanno copertura Inps. "Per i bambini tra 0 e 36 mesi contiamo di arrivare anche a un contributo ulteriore aggiuntivo, fino a 3000 euro per famiglia, e così contiamo di coprire 19mila famiglie. Con 55 milioni di euro invece, pubblichiamo entro ottobre di quest'anno una misura di aiuto per le locazioni, un contributo abitativo: 1000 euro a favore di 70mila famiglie campane, un bando che paghiamo direttamente come Regione" prosegue ancora De Luca che in chiusura del primo blocco cita i 7 milioni di euro l'anno, per tre anni, stanziati per le attività sportive (il bando sarà pubblicato in questo mese ndr): "Daremo 400 euro per ogni figlio a carico, fino a un massimo di 1600 euro per famiglia. E' un modo di alimentare la vita sociale dei ragazzi dopo due anni e mezzo di Covid che si integra al contributo che già diamo dello psicologo per i bambini. Sarà un aiuto per le famiglie, per la socializzazione e anche un aiuto per le società sportive". Sul capitolo bollette ed energia De Luca ricorda che la questione luce e gas è all'attenzione del Governo, mentre l'impegno della Regione è stato concentrato sull'evitare rincari sull'acqua.

"Ci siamo caricati dei costi ulteriori per la depurazione delle acque che devono sostenere le imprese. Questi si sarebbero scaricati sulle famiglie, in questo modo teniamo bloccate le bollette" spiega il Presidente che infine chiude parlando delle imprese: "Stanziamo 50 milioni di euro per dare un contributo a un numero di aziende manifatturiere che calcoliamo nell'ordine delle 40mila aziende. Inoltre copriamo gli investimenti per le imprese che vogliono realizzare impianti per la produzione di energie rinnovabili: molte aziende pensano di autonomizzarsi dal punto di vista delle forniture energetiche perché il problema durerà per anni. E poi diamo un contributo per l'aumento delle bollette superiori ai 5 mila euro: l'aiuto sarà del 30% per coprire gli aumenti dei costi che vanno da 5mila a 20mila per le bollette che pagano le imprese. L'appello che facciamo al Governo e alle forze politiche è però a muoversi - dice in chiusura il governatore -. Noi stiamo anticipando gli interventi che ci aspettiamo diventino operativi, ma abbiamo fasce sociali al limite della resistenza. Se anche in un'emergenza come questa le forze politiche non trovano la capacità di decidere in 24 ore, dal 25 settembre in poi dobbiamo aspettarci anni complicati".

 

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2