A Cetara torna la notte delle lampare

23 Luglio 2019 Author :  

A Cetara torna la Notte delle Lampare, l'evento più importante dell'estate cetarase è giunto alla 45ma edizione. Una kermesse di tre giorni: si comincia venerdì 26 luglio fino a domenica 28, ma il giorno clou è sabato 27 luglio, giorno dedicato all’attesa battuta di pesca. L’evento, che si svolgerà intorno alle ore 20, è il racconto di un paese consacrato alla pesca, con particolare attenzione alle cianciole, le tipiche imbarcazioni con le “lampare”, sorgenti luminose che permettono di concentrare il pesce in uno spazio ristretto. Un lavoro frutto di sacrifici, spesso di solitudine, che costringe i pescatori al silenzio finché le luci delle lampare non riescono a “circuire” le alici, facendole affiorare in superficie e permettere alle cianciole - in un secondo momento - di calare le reti per catturarle. Questo tipo di pesca, detto anche “a circuizione”, prende il suo nome proprio dal cerchio che la barca crea con le reti, permettendo alle acciughe di restare in vita al momento dell’issata. Un momento magico che riesce a portare lo spettatore in un mondo parallelo, complice il silenzio assordante che si va a creare durante l’oretta dedicata alla battuta di pesca e rotto soltanto dalla spiegazione degli speaker sui traghetti che - tra un aneddoto e il racconto di un pezzo di vita vissuta - ricompongono il puzzle di questa serata speciale che, ad oggi, resta immutata nella formula (vincente, ndr). Dopo la battuta di pesca, infatti, si ritorna sulla terraferma per la degustazione dei prodotti tipici a base di alici presso la piazza principale, in Largo Marina, accompagnati dalle musiche popolari dei Medina Band e Sonacore. E se squadra vincente non si cambia, il Comune - in collaborazione con la Pro Loco di Cetara, il Forum dei Giovani e P Associazione Culturale AmbientArti - ha deciso comunque di sbalordire i turisti «coinvolgendo il pubblico, a livello emozionale, e rendendolo protagonista di un’esperienza che punta sui cinque sensi» come spiega l’Assessore ala Cultura e al Turismo Angela Speranza. Se olfatto, tatto e gusto, quindi, potranno essere chiaramente attribuiti alla giornata di sabato, l’udito farà da padrone il primo giorno, quando un corteo di un centinaio di figuranti vestiti in abiti d’epoca sfilerà per le vie del paese. Dame e paggetti, popolani, pescatori e portatrici di limoni saranno accompagnati, infatti, dal ritmo inarrestabile del gruppo dei Trombonieri di S. Anna all’Oliveto. La vista, invece, sarà il fil rouge per tutta la durata della manifestazione che si concluderà con la simulazione dell’attacco saraceno alla Torre Vicereale, illuminata per l’occasione, a cui seguirà lo spettacolo pirotecnico a mare.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2