Salerno. Bimba restò invalida senza una diagnosi, il dramma al Ruggi

17 Dicembre 2016 Author :  

Avrebbero causato dei gravi danni ad una bambina, oggi 14enne, chiesta l’imputazione di 9 medici del reparto di Pediatria dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno. La vicenda risale al luglio 2012.

La bambina, residente a Fratte, e portatrice di patologia Mav (malformazione artero venosa) fu ricoverata presso la struttura ospedaliera di via San Leonardo ma, per l'accusa, i medici non avrebbero effettuato tutti gli esami per garantire una diagnosi.

Successivamente, nel novembre del 2012, si è verificato nella piccola paziente un’ alterazione vascolare. I genitori si sono rivolti alla magistratura convinti che una diagnosi precoce attraverso gli esami diagnostici appropriati avrebbe ridotto i danni alla figlia. Attualmente, la ragazza, che oggi ha 14 anni, è invalida al 100%.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2