Scafati. Il figlio di Franchino Matrone, "Michele" torna ai domiciliari

04 Ottobre 2017 Author :  
È stato scarcerato e rimesso agli arresti domiciliari in accoglimento dell'Appello presentato dai suoi legali Antonio Matrone, detto “Michele”, figlio del boss “Franchino a’ belva". Lo scafatese è coinvolto nell'indagine dell’antimafia di Salerno per accuse di associazione camorristica di tipo armato finalizzata alle estorsioni ai danni degli imprenditori dell'Agro, all’usura e alla ricettazione e all'imposizione dei videogiochi. Matrone è tornato a casa in regime di restrizione domiciliare. Nell'inchiesta, coinvolti anche Alfonso Loreto, Ridosso Gennaro, Luigi, Romolo e Salvatore, Giovanni Cesarano, Pasquale Loreto e Francesco Matrone, Roberto Cenatiempo, Rosalia Clatti, Gaetano Criscuolo alias “Mesopotamia”, Francesco Paolo D’Aniello, Giuseppe lodo alias "Peppe o’ killer”, Luigi DI Martino alias “Gigino o ’ profeta", Alfonso Morello alias “o ’ Balanzone”, Giuseppe Morello, Francesco Nocera alias “cecchetto’’, Antonio Palma, Vincenzo Pisacane alias ‘‘Coccodè", Giuseppe Ricco detto ‘‘Pinuccio o’ foggiano”. Tra gli episodi contestati, anche le estorsioni al “Re Bingo” di Pompei gestito dai fratelli Moxedano.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2