SalvatoreAnnunziata

728x90

Scafati/Agro. Miasmi del fiume Sarno: una nuova marcia contro i veleni

24 Ottobre 2017 Author :  

Scafati - Fiume Sarno. “Il 29 ottobre si torna in Piazza, dobbiamo esserci tutti alla marcia per la vita”. Domenica 29 ottobre, ore 11.15 - 13.00 da P.zza Vittorio Veneto a Scafati nuova marcia contro i veleni dei fiume Sarno. A raduno tutti i comuni del comprensorio, i comitati civici e non solo per dire finalmente basta all’inquinamento del fiume Sarno. La manifestazione contro i veleni del fiume, in programma domenica a partire dalle ore 11 avviene al culmine di una lunga battaglia messa in campo dai residenti e portata avanti già dalla partecipata manifestazine dello scorso 3 settembre. I cittadini infatti vivono una situazione terribile, sia quelli del centro che della periferia, costretti a convivere sempre con i miasmi. Si attende una grande partecipazione anche a questa marcia.

L'INTERVENTO DI MONICA PAOLINO - “Cari cittadini, voi volete continuare a marciare? E’ una protesta, la vostra, contro l’immobilismo della politica? Contro un fiume che miete vittime? Fate bene a farlo. Ma sappiate una cosa, e qui non è il consigliere regionale che parla, ma la donna, la mamma e soprattutto la cittadina di Scafati, che come voi, ha a cuore il futuro di Scafati e dei propri figli: I COMITATI HANNO VINTO. DE LUCA HA DATO LORO IL CONTENTINO.
Più che marciare sarebbe il caso di organizzare un funerale per la morte del Grande Progetto Sarno! Ebbene si. I comitati hanno vinto, la città di Scafati ha perso per sempre l’occasione di mettere in sicurezza il bacino del Sarno e di rimettere in moto il processo di disinquinamento del Sarno.
Peccato. Peccato per le tante e dure battaglie che in Regione ho portato avanti scontrandomi con un PD asservito e con un ambientalismo di facciata interessato solo a difendere gli interessi economici dei proprietari terrieri. Peccato per i fondi della comunità europea che torneranno indietro, per i ricorsi al Consiglio di Stato accolti, per i pugni battuti nelle commissioni regionali, per tutte le audizioni farsa che ho dovuto subire, da un governo regionale che sul Progetto Grande Sarno aveva dato già la sua sentenza.
L’ultima delibera approvata dalla giunta regionale, la n.601 del 26/09/2017 giunge proprio a conferma delle mie parole.
Ancora una volta, aggiungendo nuovi lotti, nuovi cavilli e intoppi burocratici, si tenta di affossare il Progetto. Questo è l’obiettivo, non ci sono altre teorie o considerazioni da fare.
Il problema del Sarno, cari scafatesi, resta nostro. Cosa volete che se ne importino il presidente De Luca o ancor più, i comitati sempre proiettati ai loro interessi e che ora, fingono di capeggiare una marcia, che di sicuro non riguarda loro?
D’altra parte hanno ottenuto il loro contentino. Hanno vinto.
Noi, la città, gli scafatesi, per colpa loro, abbiamo perso”.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2