Fonderie Pisano: operai in presidio per risposte sul loro futuro

29 Marzo 2018 Author :  

Fonderie Pisano. Ancora una volta in presidio, ancora una volta con i volti preoccupati e disperati di chi non ha certezze per il proprio futuro, ma soprattutto i volti di padri che non riusciranno a garantire un futuro ai propri figli. Con l’attivazione dei licenziamenti in massa, i 120 operai non sanno nemmeno se sarà possibile rientrare nel nuovo progetto dei Pisano. Le buste con la documentazione per la partecipazione al bando dell’Asi ancora non sono state aperte, ma il sito scelto è sicuramente quello di Buccino.

La questione a Buccino

Da parte dell’amministrazione comunale retta da Parisi c’è il “no” tassativo allo spostamento dell’opificio ancora oggi a Fratte, ma che oramai ha spento i suoi forni e tutte le macchine. Ieri mattina, un presidio sotto gli uffici del tribunale amministrativo da parte dei 120 operai e di alcune mogli che prima ancora hanno incontrato il vescovo Moretti che ha dato una speranza alle famiglie, mentre sopra si teneva la discussione con gli avvocati in aula. Una protesta significativa per far capire che gli operai attendono ancora risposte certe. Quelle certezze che adesso stanno pian piano crollando, in quanto a far da padrone ci sono i dubbi. Non è detto che delocalizzando, con i licenziamenti in atto, poi tutti vengano riassunti all’interno dell’azienda. Intanto oggi arriverà la sentenza sulla riapertura.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2