Sarno. Tre progetti di Canfora per rivoluzionare la città: "Centro commerciale naturale, il percorso delle acque e centro storico"

24 Maggio 2019 Author :  

"Centro commerciale naturale, il percorso delle acque e recupero del centro storico", tre progetti per rivoluzionare la città di Sarno. Sono gli obiettivi del sindaco Giuseppe Canfora  e la sua coalizione per rilanciare la città.

Il commercio e il centro commerciale naturale 

"La nostra visione della rinascita e dello sviluppo del commercio a Sarno passa, ineluttabilmente, attraverso la proposizione da parte delle associazioni di categoria e dal riconoscimento da parte dell’Amministrazione di un Centro Commerciale Naturale.
Fino ad oggi, i tentativi di realizzare un distretto urbano commerciale non hanno mai prodotto gli esiti sperati. Il Centro Commerciale Naturale non ha mai trovato la sua naturale connotazione.
Il Centro Commerciale Naturale, altro non è che un'aggregazione di negozi / esercizi commerciali che, sotto la spinta delle organizzazioni di settore , dovrà cercare di dare una risposta alla crescita e diffusioni dei classici Centro Commerciali ubicati normalmente all'esterno del centro storico della città.
Il grosso impulso alla diffusione del Centro Commerciale Naturale è oramai una realtà che non va nella sola alternativa ai Centri Commerciali tradizionali ; entrambe le realtà possono convivere misurandosi, ovviamente, su terreni diversi:
Messi a confronto entrambi i sistemi possono convivere e risolvere problematiche spesso in contrasto purché, il Centro Commerciale Naturale, che raggrupperà le attività esistenti e di nuova apertura , riesca ad attivare meccanismi di "cattura" del cliente che la forza marketing dei Centri Commerciali tradizionali sono in grado di attivare con relativo poco sforzo. Un’attenzione particolare dovrà essere prestata , in questo progetto, alla riqualificazione urbanistica- commerciale del borgo antico di Terravecchia, che , a nostro avviso , può diventare il volano per l’affermazione di questa impresa.
Il Centro Commerciale Naturale può realmente essere uno dei principali attuatori delle strategie istituzionali per i centri urbani, integrando le proprie azioni nella progettualità più generale del Comune riguardo alle infrastrutture, alla viabilità, ai parcheggi, ai trasporti, all'arredo urbano, alla raccolta rifiuti, alla sicurezza, alla cultura.
La nascita del Centro Commerciale Naturale, inoltre, si innesta pienamente nel progetto di rivalorizzazione culturale della Città di Sarno.
Passeggiare per il centro commerciale naturale, infatti, significherà muoversi tra quei tessuti insediativi che maggiormente caratterizzano la nostra Città.
Il risultato finale sarà quello della creazione di un’area mercatale che permetterà, nelle more degli acquisti e dello svago, la perfetta conoscenza e l’allegro stupore del vivere o del ritrovarsi in un tessuto insediativo che, nel suo complesso, conserva pressoché intatto l’impianto viario storico, oltre ad un certo numero di edifici di interesse storico-architettonico che conferiscono all’intero complesso urbano un tale valore da rendere evidente la necessità di una sua maggiore tutela e valorizzazione.
Passeggiare ed acquistare a Sarno, quindi, significherà non solo restare ammaliati dalle sue numerose bellezze storico-architettoniche, dai suoi scorci e dalle sue amenità: significherà, altresì, assaggiare il territorio locale, partendo dall’ortaggio per arrivare al vino.
L’Amministrazione ha stilato una proposta per i commercianti; siamo favorevolmente orientati a recepire e sostenere tutte le proposte dalle categorie ed a impiegare le iniziative per le categorie necessarie per la nascita del C.C.N."

I percorsi dell'acqua

"È il nome del programma per il recupero di contesti locali messo in atto dalla nostra Coalizione. Nella nostra città si conserva un patrimonio inestimabile di sorgenti di acqua che meritano di essere valorizzate, anche attraverso progetti di promozione del territorio. La proposizione messa in campo ha un valore simbolico molto importante, che può rappresentare in stretta correlazione con la realizzazione del Centro Commerciale Naturale, un punto di partenza per la realizzazione di attività che mirino a valorizzare le risorse ambientali e promuovere il turismo, con visitazione delle varie sorgenti d’acqua di Sarno che raccontino la storia del prezioso elemento da sempre risorsa del nostro territorio.
Nel contesto socio economico attuale, in cui tutto scorre velocemente, “la passeggiata“ci offre uno dei mezzi per rallentare i ritmi dello stress quotidiano, ci aiuta a scoprire una terra in profondità, ci fa sentirsi in simbiosi con essa, facendocene assaporare i profumi e le emozioni che può offrire.
I “percorsi dell’acqua” è un itinerario pedonale (la camminata nel nostro dialetto locale) che si sviluppa nella direttrice est-ovest dell’abitato della nostra città lungo l’antico percorso della Via Popilia.
Le operazioni necessarie per la realizzazione del progetto sono sintetizzate in: Ripristino delle acque minerali e del corso a cielo aperto del rivo Cerola con il restringimento della sede stradale ed opere di arredo urbano per la sosta lungo il rio. Costruzione di una piattaforma in acciaio e vetro che consentirà il pubblico accesso alla sorgiva di Via De Liguori al fine di potere ammirare la bellezza della natura agli occhi di molti fino ad ora negata. Ripristino della sorgente di piazza Garibaldi con la creazione di un piccolo laghetto. Riproposizione di un nuovo arredo fluviale lungo il corso principale del fiume per consentire la reimmissione di volatili acquatici.
Con questa progettazione si prevede infatti di rafforzare la disponibilità e la qualità di beni e servizi sul territorio, eliminare l’impatto dei fattori ambientali che ostacolano la crescita; valorizzare il patrimonio culturale; migliorare la qualità della vita nei contesti urbani, agendo sui fattori materiali e immateriali. Le opere a realizzare sono tese a continuare il percorso virtuoso di sviluppo avviato in queste aree cittadine, e a gettare le basi per la futura richiesta di finanziamenti per realizzare altre progettazioni sempre per i quartieri oggetto di riqualificazione, sulla base di priorità programmatiche e settoriali.
Questa eredità rappresenta non solo il nostro passato e il presente, ma anche il futuro del Paese, una risorsa da tutelare e valorizzare e che ci rende unici nel panorama nazionale".

Il centro storico e la nascita la realizzazione di un campus scolastico

"In attesa della redazione dei Piani di Recupero, che nella nostra cittadina sono individuati nello strumento urbanistico generale, P.U.C. e che saranno un volano per la rinascita dell’attività edilizia , ci siamo interessati a migliorare l’accesso da piazza Garibaldi per il borgo San Matteo (anch’esso interessato dal Piano di recupero).
E’ nostra volontà, attesa la impossibilità di realizzazione di ascensori e scale mobili, ricostruire la conformazione delle scale esistenti, realizzandone altre più comode, dotate di un servoscala per consentire l’accesso ai diversamente abili.
E’ nostra intenzione favorire la realizzazione di un campus scolastico nelle strutture esistenti al centro della città, con l’apposizione di dissuasori per il traffico, che posizionati in alcuni punti strategici consentiranno il sicuro accesso e la permanenza negli orari di scuola degli alunni e studenti.
Nell’ottica di percorsi pedonali all’interno dell’area scolastica è prevista la sistemazione degli stalli del parcheggio ex ragioneria con incremento di posti auto per la sosta a ridosso del centro della città!
Progetti di semplice attuazione soprattutto dal punto di vista della economicità, per ripensare la città".

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2