Nocera/Sarno. Licenziamento illegittimo al Consorzio di Bonifica: il geometra Ingenito torna al lavoro

02 Ottobre 2019 Author :  

Licenziamento illegittimo al Consorzio di Bonifica del Sarno: il dipendente torna al lavoro. Dopo la sentenza del Tar contro l'approvazione del piano di classifica, arriva la sentenza del giudice del lavoro del tribunale di Nocera Inferiore che dà torto al Consorzio di Bonifica Integrale del comprensorio del Sarno contro il licenziamento del capoufficio del consorzio, il geometra Michele Ingenito. I fatti risalgono all’ottobre 2017, con la sospensione che è partita l'8 novembre 2017, 6 mesi di sospensione dal lavoro prima di ricevere il licenziamento definitivo.

Il licenziamento di Ingenito ha fatto seguito alla articolata contestazione disciplinare del 8 novembre 2017 con la quale, il Consorzio sotto la guida del Commissario Mario Rosario D’Angelo, contestava all’Ingenito di “Essere stato l'autore del testo parlamentare da trasmettere ad un deputato di Forza Italia, asseritamente diffamatorio e recante affermazione non vere, che danneggiano l'immagine sia del Commissario, sia della dirigenza, sia dell'ente”.

Il Giudice del tribunale di Nocera Inferiore ha accolto il ricorso del dipendente Michele Ingenito, difeso dall’avvocato Severino Nappi, che ha chiesto la reintegrazione dello stesso. Nella sentenza si precisa che “l'interrogazione parlamentare effettivamente non ha avuto luogo, ma soltanto che tale testo, iscrizione, fosse stato rinvenuto in una fotocopiatrice del consorzio e che in una serie di colloqui, perlopiù telefonici, il ricorrente abbia confermato di esserne l'autore”. Per il Giudice il testo non contiene frasi palesemente offensive, “ma per lo più in esso si denunciano circostanze di fatto, quali l’omessa pubblicazione dell'elenco dei proprietari aventi diritto al voto, l'omessa approvazione di alcuni bilanci preventivi ed altri inadempimenti”.
La condotta di Ingenito secondo il giudice, nel redigere tale testo, non pare, quindi, avere una rilevanza sul piano disciplinare, non essendo stata dimostrata la sua portata offensiva sulla base di false asserzioni diverse. “Di per sé, difatti, - si legge nella sentenza - collaborare in attività politiche legittime e previste dall'ordinamento, quali le interrogazioni parlamentari, costituisce un'attività neutra e non sanzionabile sotto il profilo disciplinare. Ne può essere immaginato per questo una violazione dell'obbligo di fedeltà del dipendente nei confronti dell'ente datoriale, non potendosi spingere l'obbligo di fedeltà sino all'estremo di dover annientare ogni diritto di critica o di legittima denuncia o di illegittimità amministrativa o gestionale. Pertanto non paiono comprensibile, nella specie alle doglianze del consorzio relative a “rilevante pregiudizio morale e materiale” che sarebbe derivato dall'Ente dalle asserzioni contenute nel testo in contestazione, posto che tale testo in contestazione, non è stato mai edito in alcun modo, né è stato l'effettivo oggetto di una interrogazione parlamentare”. Il Giudice del lavoro del tribunale di Nocera Inferiore accoglie, quindi, la domanda di Ingenito e dichiara l'illegittimità del licenziamento disciplinare comminato al geometra Ingenito e quindi chiede il reintegro lavoro.

Alla guida del Consorzio torna D’Angelo

Intanto, alla guida del Consorzio di Bonifica Integrale Comprensorio Sarno, potrebbe tornare l’avvocato sarnese Mario Rosario D’Angelo, nelle prossime ore dovrebbe arrivare l’ufficialità.
Una vera e propria staffetta alla guida dell’Ente regionale. Nel giugno scorso, infatti, su nomina del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, D’Angelo, in carica dal 2016, lasciò il testimone all’avvocato napoletano Bernardino Tuccillo, quest’ultimo è rimasto alla guida del Consorzio per circa tre mesi poi le dimissioni improvvise ad inizio settembre. Ora la gestione passa di nuovo a D’Angelo, questa volta si spera sia la volta buona per procedere alle elezioni per il rinnovo delle cariche consortili, mancanti da anni.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2