Sarno/Pagani. Buoni spesa per il Covid erogati senza requisiti, controlli della Finanza al Comune

17 Febbraio 2021 Author :  

di Danilo Ruggiero 

Sarno/Pagani. Buoni spesa per il Covid erogati senza requisiti, controlli della Guardia di Finanza al Comune di Sarno. Nel mirino delle Fiamme Gialle, Compagnia di Scafati, sono finite le erogazioni di buoni spesa a favore di cittadini che ,a seguito dell'emergenza sanitaria da Covid-19 ,si sono trovate in difficoltà o hanno vista ridotta la loro capacità di acquisto. Gli accertamenti e le verifiche dei militari hanno riguardato dichiarazioni mendaci o infedeli circa i requisiti per ottenere i benefici previsti da decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Al vaglio della Guardia di Finanza, nucleo antifrode, sono finite le dichiarazioni reddituali di alcuni cittadini e concernenti lo status lavorativo e la composizione del nucleo familiare, tutti presupposti per ottenere l'erogazione dei sussidi statali da spendere negli esercizi commerciali del territorio aderenti all'avviso pubblico del Comune di Sarno.  Le verifiche sui buoni-spesa, erogati dal Comune di Sarno, nonché dall’Ente d’ambito “Agro Solidale”, vertono su indebite percezioni, tra gli 80 ai 240 euro, concesse a residenti che non possedevano i requisiti per usufruire dei voucher per poter beneficiare di generi alimentari presso le attività del territorio sarnese. A seguiti di alcune segnalazioni delle Fiamme Gialle, il Comune di Sarno avrebbe già invitato i destinatari dei benefici a restituire, in forma liquida, i benefici concessi. A Sarno, come in altre città dell’Agro, sono migliaia i percettori dei buoni spesa ed è tuttora in corso l'erogazione dei buoni spesa per via del Decreto Ristori Ter. Non si esclude che, sulla vicenda, vi siano ulteriori accertamenti da parte degli organi inquirenti. Già in passato, operazioni della Guardia di finanza, avevano riguardato i beneficiari di prestazioni sociali agevolate non dovute, a seguito di false dichiarazioni (quali ad esempio i Tironi formativi). Anche in tal caso vi fu la revoca e la cessazione del beneficio con obbligo di provvedere alla restituzione delle somme percepite. In caso contrario, ovvero di mancato pagamento delle somme, nei termini prescritti, le pratiche verranno affidata, senza ulteriore avviso, al funzionario legale dell'ente municipale. 

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2