Pagani. Forno crematorio a Sant’Egidio del Monte Albino: istanza alla Regione Campania

19 Febbraio 2021 Author :  

Il Procedimento per la realizzazione del forno crematorio nel comune di Sant’Egidio del Monte Albino è da ritenersi illegittimo. Questa la posizione del Sindaco di Pagani, Lello De Prisco, che coadiuvato dagli assessori Giuseppe Campitiello e Veronica Russo, ha presentato istanza alla Regione Campania ai sensi dell’art. 39 del DPR 380/2001 per violazione di legge e eccesso di potere, in riferimento alla delibera di Giunta Comunale n.47 del 29.03.2011 del Comune di Sant’Egidio Del Monte Albino, relativa all’approvazione del progetto preliminare dei lavori di ampliamento del cimitero comunale e riqualificazione esistente. Nell’istanza presentata dal Comune di Pagani si chiede all’Ente regionale di voler disporre annullamento degli atti recanti l’assenso edilizio per la realizzazione del “Tempio crematorio” e di sospendere i lavori. Nel procedimento concernente il progetto per la realizzazione di 900 nuovi loculi, 15 aree per la costruzione di cappelle e un forno crematorio del comune santegidiese non è stato mai coinvolto, infatti, il comune di Pagani nel processo decisionale, benché comune confinante e dunque direttamente interessato dalle conseguenze ambientali e sanitarie relative alla costruzione del forno crematorio ad una distanza inferiore a quella prevista per legge, ovvero a mt 50 invece che a mt. 200. Tale istanza ha come finalità quella di tutelare la saluta della comunità non solo paganese, ma anche santegidiese, anche alla luce delle dispute scientifiche relative alle emissioni di inquinamenti ambientali in atmosfera di impianti crematori, come da relazione del professore, dott. Giordano Antonio.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2