Pagani. Gambino: "Mai scritto quella lettera'. E annuncia la sua candidatura a Sindaco

04 Gennaio 2020 Author :  

Gambino: “Mai scritto quella lettera”. Non si placano le polemiche sulla lettera attribuita erroneamente all'ex sindaco e consigliere regionale Alberico Gambino. Ieri durante la conferenza stampa, convocata presso il centro di formazione Sereco, tenuta insieme al sindaco facente funzioni Anna Rosa Sessa e Vincenzo Paolillo, già presidente del mercato ortofrutticolo Pagani - Nocera, e Enza Fezza presidente del consiglio comunale di Pagani. Gambino oltre a chiarire la sua posizione annuncia la sua ridiscesa in campo alle prossime amministrative. Dunque, Gambino non molla, e dopo la decadenza dello scorso ottobre, rompe gli indugi e annuncia la sua quarta corsa a Palazzo San Carlo. Poi l'ex primo cittadino chiarisce sulla questione della lettera "Non ho mai scritto quella lettera. L’autore è Enzo Paolillo", precisa Gambino. Nella lettera, stando alle parole di Gambino, non si faceva riferimento ad alcune famiglie che hanno dato tanto alla città, ponendo l’accento su altre questioni che hanno suscitato irritazione in alcune personalità note di Pagani. "Non parlavo in pubblico dal mese di ottobre - esordisce Gambino - ma mio malgrado ho voluto convocare questa conferenza stampa perché ancora una volta è stato messo il mio nome sui giornali per bugie e cose false" . L’attacco di Gambino è rivolto in particolar modo ad un quotidiano locale che ha pubblicato una lettera attribuita allo stesso Gambino. Inoltre, stando a quanto detto in conferenza stampa, tale documento sarebbe dovuto restare ancora privato. Da qui l’avviso di Gambino sulla sua intenzione di proseguire per vie legali con querele e denunce per far luce su come, un documento privato, sia finito in mani pubbliche. Comunque la rabbia di Gambino pare sia nata da diversi giorni durante i quali egli sostiene di essere attaccato in modo fazioso con falsità e calunnie, come la crescita delle tasse per i cittadini dopo il dissesto finanziario. A sostegno di Gambino è lo stesso Enzo Paolillo, ex presidente del mercato ortofrutticolo. "Quella lettera l’ho scritta io ma non ho mai voluto offendere nessuno, anzi. Il mio era un appello ai miei concittadini per tornare ad essere orgogliosi di questa città che ha avuto tanti figli illustri, come quelli da me citati. - spiega Paolillo - Quelle parole sono state dettate solo dal momento politico che stavamo vivendo. Per varie vicissitu- dini - continua - si erano venute a creare delle incomprensione fra i vari gruppi politici. Il numero di Gambino che ho messo alla fine serviva solo per mettere in contatto i lettori con chi crede fortemente nel cambiamento della città. Infine, Gambino conclude chiedendo scusa alle famiglie Torre ed Esposito Ferraioli 'Chiedo scusa - conclude Gambino - alla famiglia Torre e alla famiglia Espo- sito Ferraioli, ma io non ho scritto di nessuna delle famiglie. L’unica cosa che ho fatto è stata intitolare una strada alla famiglia Esposito Ferraioli e una alla famiglia Torre da parte dell’amministrazione comunale".

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2