Sarno. Deposito di rifiuti in fiamme nell'area Pip, la rabbia della popolazione

14 Marzo 2020 Author :  

di Danilo Ruggiero

Deposito di rifiuti in fiamme, scoppia la rabbia della popolazione. Si punta il dito contro il Comune di Sarno e le imprese ecologiche di via ingegno di proprietà della famiglia Agovino.Il ministro dell’ambiente Sergio Costa lo aveva annunciato pubblicamente ieri “Questi eco-criminali vanno estirpati via dal nostro territorio con forza” riferendosi a chi commette rati simili contro l’ambiente e la salute pubblica. Al Ministro Costa si sono poi accodate le dichiarazioni di altri esponenti politici e delle istituzioni del territorio, ma anche dei cittadini che, già costretti a restare in casa per l’emergenza del Coronavirus, hanno sfogato la propria rabbia sui social. A farsi portavoce di centinaia di cittadini è stato Carmelo Pappacena, giovane imprenditore del posto “Abito in via Ingegno e a nome di tutti dico basta a questo tipo di attività nelle nostra zona. .L’altra notte sono dovuto scappare via di casa con i miei figli per colpa dell’incendio e dell'aria inquinata. Siamo stati abbandonati dalle Istituzioni, dalle Forze dell’ordine e da chi è preposto ai controlli. Abbiamo già denunciato queste situazioni tante volte e abbiamo chiesto più volte aiuto al Sindaco Giuseppe Canfora. L’aria di questa città è diventata irrespirabile e l’incendio che ci è stato è solo un tragico epilogo di questa emergenza. Le esalazioni maleodoranti che pervadono, sia l’esterno che l’interno delle case della città di Sarno, stanno provocando seri danni alla salute di bambini e dei lavoratori”.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2