SalvatoreAnnunziata

728x90

San Marzano sul Sarno. Inquinamento fiume Sarno, dopo le denunce di San Marzano Attiva arriva l'Arpac e il Consorzio di Bonifica

08 Maggio 2020 Author :  

Inquinamento fiume Sarno: Arpac e Consorzio di bonifica del Sarno a San Marzano sul Sarno per i rilievi del caso dopo la denuncia presentata dal gruppo San Marzano Attiva, con il suo coordinatore Salvatore Annunziata. Lunedì 4 maggio i tecnici del Consorzio di Bonifica Comprensorio del Sarno e ieri mattina tecnici dell'Arpac Salerno si sono recati a San Marzano sul Sarno per un sopralluogo e per l'analisi delle acque dopo la denuncia del gruppo San Marzano Attiva sul costante e incontrollato inquinamento del fiume Sarno e dei suoi affluenti. "Durante l'emergenza Covid-19 si è parlato tanto di fiume Sarno pulito. - spiega Salvatore Annunziata - Con la chiusura delle aziende del territorio, le acque del fiume Sarno erano tornate limpide, con il Sarno che sembrava essere tornato indietro nel tempo. Purtroppo, invece, aimè a San Marzano sul Sarno tutto questo non accade. Infatti, oltre a dover rilevare il forte inquinamento esistente ormai da anni in località Ciampa di Cavallo, nella confluenza dell’Alveo Comune Nocerino, tra i territori di San Marzano Sul Sarno e Angri, e nel Canale Fosso Imperatore, le scorse settimane, grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini, abbiamo appreso di uno scarico nel fiume Sarno ed in particolare nel Rio San Mauro. Nel denunciare la gravità di questi ripetuti fenomeni di inquinamento ambientale, ho chiesto di intraprendere le iniziative necessarie al fine di bloccare questi scarichi che tanto danno provocano all’ambiente e al territorio intero. Ho chiesto un intervento urgente per porre in essere tutti gli atti e i controlli necessari al fine di verificare ed individuare l’esatta provenienza dei suddetti scarichi abusivi e gli eventuali responsabili di tali inqualificabili episodi. Sono anni che, come San Marzano Attiva, stiamo denunciando, presso tutte le autorità competenti, tali inqualificabili illeciti. Il nostro territorio non può essere più martoriato dall'inquinamento, l'acqua del fiume Sarno e dei suoi affluenti deve tornare ad essere una risorsa e non un problema e un pericolo. I cittadini sono stanchi e continuamente ci segnalano la presenza di scarichi illeciti, melma nel fiume, accompagnato da un intenso cattivo odore. Non possiamo più aspettare, ci vuole un controllo urgente per colpire i responsabili dei continui sversamenti illegali. A Ciampa di Cavallo sono anni che denunciamo lo stato di inquinamento, ma purtroppo vengono fatti solo interventi di pulizia del materiale che si accumula sperperando solo denaro pubblico, ma il problema non si risolve mai. Nel 2018 è venuto anche il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa sul posto, ma purtroppo nessun provvedimento è stato preso se non la solita rimozione del materiale che si riforma dopo poche settimane. Altro grande problema del nostro territorio è la mancanza di una rete fognaria sul territorio di San Marzano sul Sarno, tutti scarichi che finiscono nel fiume e che contribuiscono in modo notevole all'inquinamento del fiume. Sono anni che si parla di Grande Progetto Sarno ma purtroppo finora sono state solo chiacchiere al vento mentre qui si continua a morire di tumore. Ieri ho accompagnato i tecnici dell'Arpac sui luoghi riportati nella denuncia fatta qualche settimana fa, anche alla Procura della Repubblica e lunedì sono arrivati i tecnici del Consorzio di Bonifica".

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2