Dl rilancio. Fasano, Ferraioli e Caldoro (Fi) e Conte(Leu): grave esclusione zone rosse dai fondi

21 Maggio 2020 Author :  

"Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, e il Presidente della Regione Campania De Luca, si sono infine alleati in una scelta scellerata, che esclude le zone rosse del Sud dai benefici elargiti alle zone rosse del Nord". Lo affermano in una nota congiunta i parlamentari salernitani di Forza Italia, Marzia Ferraioli ed Enzo Fasano. "I comuni della provincia di Salerno (Sala Consilina, Polla, Caggiano, Atena Lucana, Auletta) e quelli avellinesi (Ariano Irpino e Lauro) - osservano - non beneficeranno, chissa' perche', del fondo di 200 milioni di euro stanziato dal governo nel Dl Rilancio. Una scelta fuori luogo, incommentabile perche' incomprensibile. Nessuno avrebbe immaginato una improbabile maggioranza tra Puglia e Campania terre entrambe del Sud. Quel che "si sa e' gia' troppo" e quel si dovra' fare sara' il pretendere la immediata cancellazione di una scelta piu' che irragionevole e piu' che estrosa". "Con questo provvedimento - concludono i due esponenti di Forza Italia - il Governo contribuira' a disperdere il patrimonio di solidarieta' che ha tenuto coesa l'Italia intera in mesi difficili e dolorosi. Questa solidarieta' non sara' dimenticata da nessun italiano. Siamo certi che sara' il Paese intero ad opporsi a siffatta ingiustizia e a qualsivoglia discriminazione. Il Paese e' piu' attento e piu' ragionevole dei suoi governanti e non sara' capace di dimenticare".

Dl rilancio:Conte(Leu), grave esclusione zone rosse dai fondi

"Grave escludere dal riparto dei fondi del decreto Rilancio i Comuni che sono stati dichiarati zona rossa con provvedimenti nazionali e regionali, lasciando quei finanziamenti per benefici fiscali ed economici solo ad alcuni territori lombardi. E' una decisione che sorprende, anche alla luce di una prima indicazione che aveva accolto la nostra richiesta di includere tutte le zone rosse statali e regionali. La rettifica e' arrivata con una postilla di natura tecnica del Governo". Lo dichiara Federico Conte, deputato di Liberi e Uguali. "Nel primo testo del Decreto - continua il parlamentare - all'articolo 112 era riconosciuto il diritto ai comuni Italiani dichiarati zona rossa per 30 giorni con provvedimenti statali e regionali di accedere al riparto dello stanziamento di fondi per 200 milioni di euro ai fini di garantire sostegni e bonus fiscali. Tra questi vi erano quelli del Vallo di Diano (Sala Consilina, Polla, Caggiano, Atena Lucana, Auletta) e Ariano irpino, Paolisi e Lauro in Campania. Successivamente, pero', il Governo ha pubblicato un avviso di rettifica con cui limita il riparto ai soli territori delle province di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi e Piacenza. E' una correzione incomprensibile e inaccettabile. Abbiamo subito posto la questione al Governo che, con il Ministro dell'Economia Gualtieri, si e' dichiarato disponibile a sostenere e a recepire emendamenti mirati per porre rimedio a questa discriminazione territoriale. Lavoreremo, quindi, in Parlamento per cambiare il testo".

Caldoro,folle escludere Vallo Diano e Ariano da bonus

"Il Governo esclude i comuni dichiarati zone rosse dai benefici economici previsti dal decreto rilancio. All?articolo 112 del testo si escludono, in maniera illogica, molti comuni, tutti quelli del Vallo di Diano, in provincia di Salerno, ed Ariano Irpino, in provincia di Avellino, dal fondo di 200 milioni. Una follia". Lo dice Stefano Caldoro, capo della opposizione di centrodestra in Consiglio regionale della Campania, che aggiunge "Pd, Cinque Stelle e Regione, autori e complici, si facciano sentire".

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2