Eccellenze Campane: Pomodoro dell'Agro, giro da 1,5 miliardi. Pasta Gragnano in aumento

22 Novembre 2016 Author :  

Dopo una crescita delle esportazioni del 9,3% nel 2015, l'industria alimentare campana nei primi sei mesi del 2016 si è attestata all'incirca sugli stessi valori del primo semestre dell'anno scorso con riferimento alle vendite oltreconfine. A riportare questo studio è il quotidiano IlDenaro. Nel 2015 (fonte Coeweb Istat) il valore delle vendite oltreconfine del comparto alimentare campano è stato di 2,9 miliardi (+9,3%, come detto, rispetto all'anno precedente). Nei primi sei mesi del 2016 il dato si è attestato intorno a 1,5 miliardi, in lieve calo(-o,i%)rispetto allo stesso periodo 2015. Guardando poi all'andamento dei distretti, in base ai dati del Monitor di Intesa Sanpaolo va bene l'export dei poli dell'alimentare di Avellino (+26,3% nel primo semestre 2016 rispetto al corrispondente periodo 2015), della mozzarella di bufala campana (+17,7%) e delle conserve dell'Agro nocerino sarnese (+3,2%); inflessione le esportazioni del distretto alimentare napoletano (-6,5%). La spina dorsale del settore è rappresentata dal comparto conserviero che ha il proprio cuore nell'Agro nocerino sarnese, a cavallo tra il Napoletano e la provincia di Salerno. Il pomodoro lavorato qui, secondo l'Anicav (Associazione nazionale industriali conserve alimentari vegetali), muove un giro d'affari da 1,5 miliardi, per il 64% determinato dall'export. Le imprese attive sono 70, così gli addetti, cui si sommano 12mila stagionali nei periodi di picco. «La Campania - secondo il direttore di Anicav Giovanni De Angelis - è il cuore del sistema nazionale dell'"oro rosso". Negli anni si è lavorato molto sulla crescita dei quantitativi, anche grazie alle produzioni orientate alle private label, meno sul marketing». Per questo motivo si pensa di affiancare alla già esistente Dop del San Marzano I'Igp del pomodoro pelato. «Ci è mancato un marchio - prosegue De Angelis - ed è un peccato, perché sul versante del consumo interno è molto importante. L'Igp potrebbe servire a sensibilizzare il pubblico a un prodotto di qualità che si attesti su quantitativi maggiori rispetto alla Dop». Andamento positivo per il distretto della pasta di Gragnano, una quindicina di aziende - a cominciare da Garofalo, controllata dalla multinazionale Ebro Foods -, 150 addetti, un fatturato che l'anno scorso è stato di 340 milioni. «Per fine 2016 - commenta Giuseppe Di Martino, presidente del Consorzio Gragnano Città della Pasta stimiamo una crescita tra gli e i 13 punti percentuali. Sono 14 anni consecutivi che la pasta di Gragnano continua a crescere». Merito anche dell'Igp, arrivata nel 2012, che ha consentito «una differenziazione sugli scaffali della Gdo». Quanto all'export, vale il 70% del business. Nelle province di Caserta e Salerno, alla mozzarella di bufala campana si lega l'attività di 1.371 allevamenti e 102 caseifici. Nel 2015 il fatturato alla produzione, secondo il Consorzio di tutela della Dop, ha fatto registrare un valore di 330 milioni (+6,4% sull'anno precedente); 540 milioni quello al consumo (+4,8%). «I fatturati in crescita - spiega il presidente del Consorzio Domenico Raimondo - sono figli di un costante aumento dei volumi. Il rovescio della medaglia è rappresentato dall'aumento dei costi di produzione e della concorrenza sul prezzo al consumatore sempre più spinta». L'export al momento si aggira intorno al 31% del fatturato (alla produzione), «ma qui - prosegue Raimondo - si paga pegno al sistema dei trasporti non sempre all'altezza». Grande vivacità anche sul versante del distretto delle acque minerali del massiccio del Mátese. Tra i player c'è Acqua Lete, leader nel segmento effervescenti naturali. L'azienda per il 2016 punta a un fatturato di 115 milioni, in crescita del 9,5% sull'anno precedente. Un obiettivo che, secondo il patron Nicola Arnone, «conferma i risultati dei primi nove mesi, ottenuti grazie a una corretta politica commerciale» e «ad attività di comunicazione coordinate sia sui media classici che in store».

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2