Scuola, 3449 assunzioni in Campania ma migliaia di maestre restano in attesa

02 Agosto 2018 Author :  

Si sbloccano le assunzioni nella scuola. In Campania c'è posto per 3.449 nomine in ruolo nei vari ordini di scuola. Già domani si comincia con le prime convocazioni per le stipule dei contratti con le maestre della scuola dell'infanzia e primaria inserite nelle graduatorie di merito del concorso 2016: le nomine avverranno all'Istituto Sannino di Napoli, per proseguire sabato. Ma nelle interminabili graduatorie dei precari storici pubblicate dagli uffici scolastici provinciali di Napoli e Salerno balza agli occhi un dato: spulciando nelle liste si apprende che ben 128 maestre della scuola dell'infanzia e primaria hanno superato i 60 anni. A Napoli ci sono addirittura 27 maestre di 60 anni, 15 di 62 anni, 10 di 64 anni in lista per il ruolo che molto probabilmente anche quest'anno non arriverà perché piazzate in posizione non utile. A Salerno sono 8 le maestre di 64 anni inserite in Gae, ben 10 di 63 anni e 9 di 62 anni, 14 di 61 anni. Tutte maestre a un passo dalla pensione. «È un dato fisiologico che riscontriamo - ammette Luisa Franzese, direttrice dell'Ufficio scolastico regionale - certo le graduatorie ad esaurimento sono ancora molto affollate, ma non sono da meno le graduatorie di merito del concorso espletato due anni fa». Età a parte, per i prof e le maestre precarie è scattato il countdown per l'immissione in ruolo. A offrire più possibilità è la scuola superiore, dove c'è posto in Campania per 1.497 professori sulle varie materie e per 42 professori di sostegno. La scuola media offre 946 assunzioni e 86 su posto di sostegno. Non sorridono invece le maestre precarie campane: si assumono 380 mae stre su posto comune (italiano, storia e matematica) e 41 su posto di sostegno; all'infanzia spazio per 382 nomine in ruolo su posto comune e 76 su sostegno. ICRITERI Anche quest'anno, come chiarito dal Miur, sarà rispettato il criterio del canale di assunzione duale, ovvero il 50% di assunzioni sarà riservato ai vincitori di concorso e il restante 50% agli aventi titolo individuati dalle graduatorie a esaurimento. E il quadro per provincia è ancora più a tinte fosche. Si pensi al caso di Napoli e provincia dove a fronte della presenza di 4.440 maestre dell'infanzia inserite in Gae da più di un decennio si potrà assumere solo il 50% della disponibilità di 183 assunzioni, quindi solo 91 maestre precarie, altre 92 verranno individuate dalle graduatorie del 2016. In pratica alla scuola dell'infanzia di Napoli e provincia solo 1 maestra su 48 in Gae prenderà il posto. Risultato? Le Gae che dovevano scomparire secondo le promesse della legge 107, a Napoli resteranno in vita ancora per anni, sicuramente per più di 5 anni. Stessa situazione alle elementari: a Napoli si assumeranno 186 maestre, di cui la metà (93) attingendo dalle Gae dove sono inserite ben 3.461 maestre. Salerno non ride sicuramente: a fronte di 80 assunzioni in palio alla scuola dell'infanzia, 40 maestre saranno individuate dalle Gae dove sono in lista da anni 1.369 maestre; alle elementari spazio sempre per 80 maestre da assumere, 40 da graduatorie del concorso 2016 e 40 dalle annose Gae dove sono inserite 1.110 maestre precarie. Molte maestre resteranno deluse, in particolare le ultra 60enni: si pensi che Napoli ha ancora in Gae ben 74 maestre comprese tra i 60 e i 64 anni, Salerno ne conta 54 di maestre 60enni. «Rispetteremo i tempi dettati dal Miur - dichiara la Franzese l'anno scolastico partirà senza intoppi. Faremo oltre 3 mila assunzioni, non è poco. Certo qualcuno non ce la farà a entrare quest'anno». Ci sono più assunzioni in palio per i prof. A Napoli il quadro dei posti liberi ammonta a 1.273 cattedre, distribuite tra le 343 delle medie e le 930 delle superiori. Nel resto della regione le disponibilità sorridono anche a Salerno dove c'è posto per 384 prof (142 alle medie e 242 alle superiori), mentre Caserta segue di poco con 360 cattedre libere (117 alle medie, 252 alle superiori). Speranze di nomina in ruolo più ridotte per Avellino, con 157 posti liberi (54 medi e 103 superiori), e Benevento con 118 posti liberi (48 medie e 70 superiori). Ieri intanto assunti 49 nuovi presidi campani dalla graduatoria del concorso 2011. «E il primo passo per cancellare le reggenze», chiude la Franzese.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2