San Valentino Torio. Parte la rivoluzione urbana nella città dell'amore: arriva De Luca per la presentazione dei lavori per 3 milioni di euro

01 Agosto 2019 Author :  

Lavori per tre milioni di euro, parte la rivoluzione urbana a San valentino Torio. La piccola cittadina dell’Agro sarnese nocerino nel giro di pochi mesi cambierà completamente volto: strade, piazze e slarghi una riqualificazione a 360 gradi che stravolge la città. Questa mattina per la presentazione del mega progetto è arrivato nella città degli innamorati il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca. Tanti i simpatizzanti ed esponenti politici dei vari comuni dell’agro che hanno accolto il presidente. A fare gli onori di casa il sindaco di San valentino Torio e Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese e il sindaco della città di Sarno Giuseppe Canfora.

Il restyling urbano e la messa in sicurezza prevede lavori nelle seguenti strade e piazze del paese: via Porto, via Annunziata, Piazza Padre Marco Salerno, comunemente Piazza ferrovia, via Sottosanti (sia verso Sarno che verso il centro urbano), via Terrazzani, con la realizzazione del parcheggio pubblico in aria scuola media, via Roma, via Cap. Vito Ruggiero, via Vetice, via Orto, via Giovan Battista Vico, via Sanguette, via San Vincenzo, via Cesina, superstrada ex 367 con nuova rotatoria stradale. Lavori per un totale di circa 17 km di strada che saranno riqualificate con nuovo manto stradale, segnaletica orizzontale e verticale, marciapiedi, sistemi luminosi di sicurezza, barriere stradali, arredo urbano. Tutto questo grazie ad un mega intervento finanziato dalla regione Campania di circa 3 milioni di euro. Queste opere miglioreranno notevolmente la qualità e l'arredo Urbano, la sicurezza e la fruibilità di tante importanti aree del paese. Un'opera imponente mai vista in precedenza che permetterà alla città di San Valentino Torio di cambiare completamente volto. I lavori dovranno essere completati in 114 giorni, in pratica tutte le opere dovranno essere completate non più tardi del 31 dicembre del 2019. La ditta che si è aggiudicata la gara milionaria è la Adm Scavi di D’Ambrosio Angelo.

Soddisfatto il sindaco di San Valentino Torio e presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese


“Presentiamo un progetto importante per la nostra città – dichiara Michele Strianese – voglio ringraziare il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che con la sua presenza testimonia la vicinanza a questa comunità e a questa amministrazione, così come per tutta la Provincia. Quella di oggi è una importantissima risposta che stiamo dando alla città, grazie al finanziamento di 3 milioni di euro della Regione. Mai da soli avremmo potuto investire tanti soldi, con questo finanziamento facciamo un paese nuovo. Siamo rientrati come Comune in un finanziamento che prevede una spesa generale di 550 milioni di euro per tutta la Regione Campania, 270 progetti su tutta la Regione. Una mega rivoluzione urbana mai vista in precedenza. La nostra amministrazione ha fatto crescere progetto come un bambino e grazie al finanziamento della Regione ora lo realizziamo. Un progetto che guarda molto alla sicurezza, per evitare incidenti e dare una maggiore sicurezza ai cittadini. Qualcuno mi accusava che questa amministrazione aveva fatto solo le rotatorie con dei fondi, 200 mila euro, ereditati dalla vecchia amministrazione, ebbene oggi presentiamo un progetto che è quindici volte superiore a quella somma. Inoltre, stiamo lavorando al Puc che mancava dal 1998. San Valentino Torio diventerà un vero e proprio cantiere”, conclude Strianese.

De Luca: "Abbiamo investito per la viabilità in Regione Campania mezzo miliardo di euro"

“Siamo contenti di venire qui nella città dell’amore. – dichiara De Luca - Questo è un bellissimo intervento, significa cambiare completamente la faccia di un comune: per la messa in sicurezza, per la mobilità, per la creazione di rotatorie, aree di parcheggio ma in generale per la dignità urbana che acquisterà il comune. Questo intervento fa parte dei progetti che la Regione Campania ha finanziato in tutta la Regione per un importo totale di mezzo miliardo di euro, cioè investe più la Regione Campania sulla viabilità di quanto non abbia investito il Governo Nazionale sulla Regione Campania e sul Mezzogiorno d’Italia. Abbiamo verificato che sono saltate molte strade, in particolare nelle aree interne ed abbiamo favorito i comuni che avevano progetti esecutivi. Questo è solo il primo di una serie di interventi che faremo sulla viabilità di tutto l’agro sarnese nocerino. Avremo a breve degli interventi a Sarno e altri comuni dell’Agro, interventi nell’area Pip di Sarno: riqualificazione e rete fognarie”.
Sul grande progetto Sarno – aggiunge De Luca “Abbiamo suddiviso il grande progetto Sarno, dove abbiamo ereditato solo le carte, non c’era assolutamente niente. Lo abbiamo suddiviso in 5 lotti, stiamo facendo i progetti esecutivi per portare a conclusione anche il progetto Sarno. Stiamo facendo uno sforzo al limite delle nostre forze fisiche, oltre che al limite delle possibilità finanziarie, davvero uno sforzo enorme”.
Poi parla del lavoro “Il nostro unico obiettivo è creare lavoro: per le imprese, per i cantieri che apriamo, ma anche per il piano lavoro che abbiamo messo in campo, siamo l’unica regione d’Italia ad aver fatto questo. Tremila le assunzioni previste in duecento comuni della Regione Campania. A settembre uscirà un altro bando per 1.500 assunzioni nei centri per l’impiego, non questa imbecillità dei Navigator che si sono inventati i cinque stelle, che legittima il doppio lavoro”. E poi non manca qualche frecciatina al governo centrale “Basta “ammuina” - dice De Luca - abbiamo bisogno di cose concrete, stop al precariato. Stiamo in un Paese in cui di chiacchiere e di casini quante ne volte ma di cose concrete zero. La realtà non si cambia con i tweet, con i comunicati, ma con la fatica”.
Sulla Sanità, conclude De Luca "Stiamo aspettando che il Ministro della Salute si decida a mettere l'ultimo timbro sul piano per l'edilizia ospedaliera e mandi le carte alla conferenza delle Regioni e non le manda. Noi abbiamo presentato il 24 aprile dello scorso anno il piano per l'edilizia ospedaliera che vale un miliardo e 80 milioni di euro al Ministero della Salute. Queste risorse servono per decine di ospedali della regione, della provincia di Salerno per il polo oncologico di Pagani e interventi in altri ospedali dell’Agro sarnese nocerino. Un investimento gigantesco e che speriamo si concluda presto l'attribuzione di queste risorse”.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2