Scafati. Ufficio urbanistica, "chiuso per inchiesta": task force al Comune

13 Giugno 2016 Author :  

A quindici giorni di distanza dalla sua ultima visita in città, torna alla ribalta il lavoro della Commissione di Accesso. La triade prefettizia ha chiesto in questi giorni al settore urbanistica di acquisire numerose pratiche edilizie dal 2008 ad oggi. Da alcuni giorni il personale in servizio al primo piano di Palazzo Meyer é particolarmente carico di lavoro.

La richiesta di atti della Commissione di Accesso sarebbe il reale motivo della sospensione dell'attività di ricevimento al pubblico del settore comunale "Area Urbanistica".

La chiusura al pubblico é partita dal giorno 13 e durerà fino al giorno 17, salvo un eventuale prosieguo della chiusura al pubblico, ed è stata predisposta su indicazione del dirigente del settore Nicola Fienga. Ai cittadini che chiedono spiegazioni i dipendenti risponderebbero ufficialmente che gli uffici sono chiusi al pubblico per smaltire il grosso carico di lavoro arretrato accumulato nel tempo. Ma ai bene informati risulta una motivazione ben diversa.

L'ultimo dirigente comunale ad essere ascoltato dalla Commissione di Accesso fu proprio l'ingegnere Nicola Fienga che lo scorso 26 maggio avrebbe incontrato, per alcune ore, il pool prefettizio guidato dal vice prefetto Vincenzo Amendola. La settimana scorsa gli uomini della Direzione Investigativa Antimafia, che affiancano la Commissione nel lavoro di indagine, si sarebbero recati al primo piano di Palazzo Mayer e avrebbero consegnato la lista degli atti richiesti e da consegnare nel più breve tempo possibile. Una cospicua documentazione che partirebbe dal 2008 ad oggi: concessioni edilizie, permessi a costruire, atti riguardanti i condoni e le sanatorie, varianti urbanistiche sono solo alcuni degli atti richiesti e attenzionati dalla Commissione.

Da ambienti investigativi trapelano alcune indiscrezioni, non confermate ufficialmente, secondo le quali la Commissione di Indagine abbia l'intenzione, in questa fase, di vagliare in particolare gli atti urbanistici riconducibili ai consiglieri comunali, di maggioranza e minoranza, assessori compresi e loro affini. In passato sono stati numerosi gli scontri tra maggioranza e minoranza sugli abusi edilizi commessi da una parte e dall'altra.

Numerose sono state le lettere anonime che hanno avvelenato il clima politico in cui erano descritti e indicati,con precisione, i presunti abusi di tanti amministratori scafatesi. Questa ulteriore corposa documentazione richiesta darebbe credibilità alla tesi secondo la quale la Commissione stia per chiedere una proroga per la prosecuzione delle indagini che stanno interessando la macchina amministrativa guidata dal primo cittadino Pasquale Aliberti.

Ad oggi in Prefettura mancherebbe ufficialmente la richiesta di prosieguo delle indagini per altri 90 giorni, il prossimo 22 giugno scadranno i primi 90 giorni a disposizione della Commissione per vagliare la bontà degli atti prodotti a Palazzo Mayer. La speranza che si avverte da più parti è che al più presto si faccia chiarezza una volta e per tutte sulla condotta amministrativa della macchina comunale diretta dal sindaco Aliberti. Da troppo tempo la città è in mano ad un'impasse su cui sarebbe opportuno al più presto mettere la parola fine.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2