Scafati, il Riesame: "Arrestate Aliberti, Luigi e Gennaro Ridosso". Aliberti Jr libero | La decisione

25 Novembre 2016 Author :  

Il Riesame ha deciso, il Sindaco Aliberti e i Ridosso vanno arrestati. Libero invece Nello Aliberti. Luigi e Gennaro Ridosso resteranno in cella mentre per il sindaco la misura è sospesa. Di pochi minuti fa la decisione del Tribunale del Riesame che a distanza di una settimana dall'udienza ha dato ragione alla tesi dell'antimafia guidata dal PM Vincenzo Montemurro. Quasi certamente Aliberti come i Ridosso, già detenuti in carcere per altri reati, proporranno ricorso per Cassazione avverso la decisione del Tribunale del Riesame. 

Per il giudice, il sindaco ha operato nelle elezioni del 2008, alle provinciali del 2009, per le comunali del 2013 e per quelle del 205 dove la moglie Monica Paolino fu eletta in consiglio Regionale, con l'appoggio dei clan egemoni sul territorio.

Per Nello Aliberti arresti negato perchè non aveva un ruolo decisionale: il suo coinvolgimento riguarda le minacce alla giornalista Valeria Cozzolino, in alcuni incontri non determinanti e per l'inquinamento del voto.

LA NOTA - Nel primo pomeriggio odierno, il Tribunale di Salerno - Sezione del Riesame ha pronunciato l'ordinanza con cui ha parzialmente accolto l'appello proposto dalla Procura della Repubblica-DDA di Salerno (dott. Vincenzo Montemurro) avverso il provvedimento di rigetto della richiesta di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere avanzata nei confronti di Aliberti Angelo Pasqualino, Luigi Ridosso e Gennaro Ridosso, rispettivamente Sindaco del Comune di Scafati e due esponenti apicali del locale omonimo sodalizio di tipo camorristico.

Nella pronuncia odierna, il Riesame accoglie l'appello proposto dal PM, anche alla luce dei significativi elementi di riscontro raccolti dalla Sezione Operativa della DIA di Salerno prodotti dopo il rigetto appellato, qualificando:
- a carico di Aliberti Angelo Pasqualino e di Ridosso Luigi, la violazione dell'art.86 della legge elettorale (d.P.R. 570/1960), con l'aggravante del metodo mafioso (art. 7 d.l. 152/91) in occasione delle elezioni amministrative del 2013, nonché la violazione dell'art. 416ter c.p. (scambio elettorale politico-mafioso), in occasione delle elezioni amministrative del 2015;
- a carico di Gennaro Ridosso, la violazione dell'art.86 della legge elettorale (d.P.R. 570/1960), con l'aggravante del metodo mafioso (art. 7 d.l. 152/91) in occasione delle elezioni amministrative del 2013.
Ai tre indagati, pertanto, il Riesame applica la misura cautelare della custodia in carcere, subordinandone l'efficacia al momento in cui la misura diventerà definitiva.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2