Fonderie Pisano. Un summit per abbassare i toni e tentare la delocalizzazione

22 Settembre 2016 Author :  
Salerno. Fonderie Pisano: dopo proteste e licenziamenti, si cerca di discutere. I Pisano hanno richiesto, in via informale, un tavolo di concertazione a cui far sedere lavoratori, un rappresentante della Procura, il custode giudiziario Paolo Massarotti e i comitati di cittadini. Il motivo ufficiale dell’incontro, proposto a Massarotti in qualità di mediatore e garante, è quello di cercare di abbassare i toni tra i comitati e l’azienda, lavoratori inclusi, dopo i brutti fatti della scorsa settimana. Con un abbassamento dei toni la Procura, secondo le possibili intenzioni, potrebbe permettere una riapertura controllata, sotto la sua supervisione e a ritmi ridotti quantomeno per evitare la perdita definitiva delle commesse rimanenti. L’obiettivo è comunque la delocalizzazione, fanno trapelare i Pisano, che però pare abbiano incassato su tale proposta un secco no dai territori.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2