Zone economiche speciali, De Luca in Aula: "Paralisi a Napoli, Salerno e Castellammare"

17 Settembre 2018 Author :  
Il deputato Piero De Luca del Pd interviene con un'interrogazione rivolta al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti sul caso Zes: “Sono state introdotte misure finalizzate al rilancio dell'economia del Sud, tra cui l'istituzione di zone economiche speciali (Zes). Con il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri n. 12 del 25 gennaio 2018 è stato varato il regolamento recante istituzione di zone economiche speciali individuando i criteri per l'identificazione e la delimitazione del aree in esse ricadenti; in Campania in base a tale misura, per il rilancio degli scali marittimi e delle aree retro-portuali, sono state perimetrale le aree di Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia: La regione Campania il 28 marzo 2018 ha approvato il Piano di sviluppo strategico della Zes indicando, contestualmente, il componente, in propria rappresentanza, nel «comitato di indirizzo», l'organismo chiamato ad occuparsi della gestione operativa della Zes, così come previsto dalla normativa richiamata – si legge nellìinterrogazione a firma di De Luca - In data 11 maggio 2018 il Governo ha emanato due decreti del Presidente del Consiglio dei ministri per la istituzione delle Zes della Campania e della Calabria; tuttavia, il «comitato di indirizzo» è, a tutt'oggi, nell'impossibilità di insediarsi in quanto non sono ancora state effettuate le designazioni del rappresentante della Presidenza del Consiglio dei ministri e del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti; il «Comitato di indirizzo» della Zes della Campania per entrare nel pieno delle sue funzioni ha quindi la necessità divengano effettuate le richiamate nomine del Governo, essendo già previsto che il presidente dell'autorità di sistema portuale Tirreno Centrale sia, per legge il presidente del Comitato di indirizzo della Zes Campania. Questa criticità va ad aggiungersi alla mancata emanazione da parte del Governo del provvedimento concernente le semplificazioni amministrative e burocratiche riservate alle imprese che decideranno di insediarsi nelle perimetrate aree ricadenti nella prevista Zes”. Il Ministro si chiede “quali siano le ragioni di questo ritardo e quali iniziative intendano assumere al fine di superare questo grave impasse, in tempi rapidi, considerato che tale ritardo sta determinando la paralisi della zona economica speciale della Campania quale strumento strategico per rilanciare le aree retro-portuali di Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia, territori dove permangono gravi problematiche occupazionali e che invece attraverso la Zes potrebbero richiamare investimenti a supporto delle ottime perfomance degli scali marittimi interessati” conclude il deputato dem.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2